Acqua: non è necessario berne tanta per rimanere in salute

acqua

Ci è sempre stato detto che bere molta acqua giova al nostro benessere fisico e che un paio di litri al giorno sono indispensabili per rimanere in forma. Secondo un articolo uscito sul British Medical Journal, non sarebbe invece necessario berne così tanta anzi, si tratterebbe addirittura di un mito da sfatare che non ha alcuna base scientifica.

Per capire meglio la faccenda bisogna però fare un passo indietro: qualche tempo fa è partita una campagna a livello mondiale per promuovere uno stile di vita più salutare - Hydration for Health - dove si raccomanda di consumare 6-8 bicchieri da 225 millilitri di acqua al giorno. Il fatto di essere sponsorizzata dalla Danone, che insieme ad altre cose produce anche l'acqua in bottiglia, ha però gettato qualche ombra su questa iniziativa.

La Dottoressa McCartney, autrice dell'articolo, dice che la storia dei due litri d'acqua al giorno è una bufala. Si tratterebbe dell'ennesimo caso di manufacturing consent, ovvero il concetto così caro a Noam Chomsky che dice che le masse vengono quotidianamente manipolate dai media e dalle grandi imprese a tal punto da considerare alcuni prodotti - o alcuni comportamenti - essenziali per la loro vita quando invece non lo sono affatto.

"La gente pensa ancora che se non beve almeno otto bicchieri d'acqua al giorno, si ritroverà con i reni disintegrati o morta. Da quello che ho potuto osservare invece, in tutta storia della medicina non c'è nulla che confermi che questo corrisponda a verità". Anzi, aggiunge la D.ssa McCartney, a guardare bene è il mandarne giù troppa che può risultare dannoso. Se si continua a bere acqua quando si è già dissetati infatti non solo i reni ne risentono, ma ci si espone eccessivamente ad agenti inquinanti e si creano degli sbilanciamenti nei livelli dei sali.

In Inghilterra la regola generale rimane comunque quella degli otto bicchieri mentre in Canada a livello nazionale si raccomanda solo di bere acqua regolarmente, incrementando le dosi quando fa caldo o quando si sta facendo tanto esercizio fisico. Alcuni medici Canadesi, quantificando un po' di più le cose, hanno però aggiunto che l'ideale giornaliero sarebbe di 3.7 l per l'uomo e 2.7 l per la donna, contando anche l'acqua contenuta nei cibi e nelle bevande consumate. Nonostante questo, la D.ssa McCartney rimane della sua idea, ribadendo che la gente dovrebbe bere solo quando ne sente il bisogno naturale, e che prescrivere una specifica quantità raccomandata di acqua è completamente inutile.

Via | The Vancouver Sun

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail