• Benessereblog
  • Salute
  • Primo intervento al mondo al cervello con robotiscopio al San Raffaele di Milano

Primo intervento al mondo al cervello con robotiscopio al San Raffaele di Milano

Primo intervento al mondo al cervello con robotiscopio al San Raffaele di Milano

Al San Raffaele di Milano è stato eseguito il primo intervento al mondo al cervello tramite robotiscopio.

L’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano ha eseguito con successo per la prima volta al mondo un intervento neurochirurgico al cervello tramite l’impiego di un robotiscopio. Il team di chirurghi, guidato dal professor Pietro Mortini, Primario di Neurochirurgia e Ordinario di Neurochirurgia all’Università Vita-Salute San Raffaele, hanno operato per la rimozione di un tumore cerebrale tramite un dispositivo digitale robotico di visualizzazione tridimensionale a controllo digitale.

L’intervento è stato eseguito su una paziente che soffriva di meningioma, una neoplasia benigna diagnosticato due mesi fa. L’operazione ha avuto una durata di un’ora circa, tramite il microscopio-robot controllato completamente da remoto con i movimenti della testa del chirurgo. Lo strumento è composto da un braccio robotico ad alta precisione, che monta alle estremità un gruppo di telecamere che trasmetto immagini video tridimensionali in tempo reale, e il caso Head-Mounted Display, HMD, che il chirurgo indossa e che ha 2 microschermi incorporati per visualizzare il campo operatorio.

I vantaggi di questa tecnologia sono notevoli, soprattutto per la cura dei tumori cerebrali, come spiega il professor Mortini:

Il robotiscopio presenta molteplici vantaggi per quanto riguarda l’ingrandimento del campo operatorio. In particolare il chirurgo può agire in maniera continuativa senza interruzioni per la regolazione degli ingrandimenti e della messa a fuoco grazie alla speciale tecnologia che consente di modificare tutte le impostazioni dell’apparecchio con semplici movimenti della testa che vengono tramutati in movimenti del braccio robotico e delle telecamere tridimensionali ad alta risoluzione.

Il professore poi aggiunge:

Abbiamo iniziato operando un meningioma, ma il campo di applicazione di questa nuova tecnologia sarà tutta la neurochirurgia con una notevole riduzione dei tempi dell’operazione, una maggior precisione, il tutto a vantaggio dei pazienti.

Via | Ospedale di San Raffaele

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog