Ig Nobel 2020: i negazionisti Trump e Bolsonaro battono gli scienziati

Ig Nobel 2020: i negazionisti Trump e Bolsonaro battono gli scienziati

Premio Covid agli Ig Nobel 2020: non poteva che andare ai negazionisti Trump e Bolsonaro.

A chi sono stati assegnati gli Ig Nobel 2020, i premi “parodia” dei più famosi e prestigiosi Premi Nobel? Quest’anno un riferimento non poteva non essere fatto al Coronavirus e all’emergenza sanitaria che tutto il mondo sta affrontando in questo periodo. I premi assegnanti alla scienza e alle ricerche più strane quest’anno dà ampio spazio alla crisi da Covid-19.

Purtroppo quest’anno non si è svolta la classica cerimonia di assegnazione organizzata dalla Annals of Improbable Research, ma tutto è andato in scena online, con una cerimonia a tema bugs, insetti. Ecco l’elenco completo dei premi assegnati ai ricercatori che si sono occupati di studi scientifici alquanto bizzarri…

  • Acustica: le vocalizzazioni degli alligatori cinesi all’elio, paper pubblicato su Journal of Experimental Biology.
  • Psicologia: i narcisisti si riconoscono dalle sopracciglia, ricerca di Miranda Giacomin e Nicholas Rule su Journal of Personality.
  • Pace: India e Pakistan che si suonano ai campanelli delle porte per poi scappare, notizia reale di un paio di anni fa.
  • Fisica: vermi che vibrano ad alte frequenze, ricerca di Ivan Maksymov e Andriy Pototsky pubblicata su Scientific Reports.
  • Economia: relazioni tra bacio e reddito, studio pubblicato su Scientific Reports a firma anche italiana, la docente psicologa Samuela Bolgan.
  • Managment: l’omicidio più volte subappaltato, premio andato alla Cina per un omicidio su commissione che è stato passato di mano in mano da sicario a sicario.
  • Entomologia: scienziati impauriti dai ragni, ricerca di Richard Vetter della University of California.
  • Medicina: masticazioni fastidiose, ricerca pubblicata su Plos One sul fastidio dei suoni emessi dagli altri quando mangiano.
  • Educazione medica, politici scienziati. E il premio va a… Donald Trump, Jair Bolsonaro, Boris Johnson, Vladimir Putin e Alexander Lukashenko, per “aver usato la pandemia di Covid-19 per insegnare al mondo che i politici possono avere un effetto più immediato sulla vita e sulla morte di quello di scienziati e dottori”.
  • Scienza dei materiali: i coltelli fatti di feci non funzionano.

Via | Adnkronos

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog