Ig Nobel 2020: i negazionisti Trump e Bolsonaro battono gli scienziati

Ig Nobel 2020: i negazionisti Trump e Bolsonaro battono gli scienziati

Premio Covid agli Ig Nobel 2020: non poteva che andare ai negazionisti Trump e Bolsonaro.

A chi sono stati assegnati gli Ig Nobel 2020, i premi “parodia” dei più famosi e prestigiosi Premi Nobel? Quest’anno un riferimento non poteva non essere fatto al Coronavirus e all’emergenza sanitaria che tutto il mondo sta affrontando in questo periodo. I premi assegnanti alla scienza e alle ricerche più strane quest’anno dà ampio spazio alla crisi da Covid-19.

Purtroppo quest’anno non si è svolta la classica cerimonia di assegnazione organizzata dalla Annals of Improbable Research, ma tutto è andato in scena online, con una cerimonia a tema bugs, insetti. Ecco l’elenco completo dei premi assegnati ai ricercatori che si sono occupati di studi scientifici alquanto bizzarri…

  • Acustica: le vocalizzazioni degli alligatori cinesi all’elio, paper pubblicato su Journal of Experimental Biology.
  • Psicologia: i narcisisti si riconoscono dalle sopracciglia, ricerca di Miranda Giacomin e Nicholas Rule su Journal of Personality.
  • Pace: India e Pakistan che si suonano ai campanelli delle porte per poi scappare, notizia reale di un paio di anni fa.
  • Fisica: vermi che vibrano ad alte frequenze, ricerca di Ivan Maksymov e Andriy Pototsky pubblicata su Scientific Reports.
  • Economia: relazioni tra bacio e reddito, studio pubblicato su Scientific Reports a firma anche italiana, la docente psicologa Samuela Bolgan.
  • Managment: l’omicidio più volte subappaltato, premio andato alla Cina per un omicidio su commissione che è stato passato di mano in mano da sicario a sicario.
  • Entomologia: scienziati impauriti dai ragni, ricerca di Richard Vetter della University of California.
  • Medicina: masticazioni fastidiose, ricerca pubblicata su Plos One sul fastidio dei suoni emessi dagli altri quando mangiano.
  • Educazione medica, politici scienziati. E il premio va a… Donald Trump, Jair Bolsonaro, Boris Johnson, Vladimir Putin e Alexander Lukashenko, per “aver usato la pandemia di Covid-19 per insegnare al mondo che i politici possono avere un effetto più immediato sulla vita e sulla morte di quello di scienziati e dottori”.
  • Scienza dei materiali: i coltelli fatti di feci non funzionano.

Via | Adnkronos

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Ti potrebbe interessare

Covid-19 e lattoferrina: news positive dall’Università Tor Vergata, ma Burioni dissente
Coronavirus

Da qualche ora sta rimbalzando da un media all’altro una notizia medica proveniente dall’Università Tor Vergata di Roma. Da una ricerca condotta dalla dottoressa Elena Campione, ci sarebbero risposte immunologiche promettenti dall’assunzione di lattoferrina, una molecola che potrebbe contrastare il Covid-19. Lo studio è stato effettuato su un campione di un centinaio di pazienti, risultati […]