Influenza, contagi in calo anche in Italia

Influenza, contagi in calo anche in Italia

Influenza: registrato un calo dei contagi nell’ultima settimana.

Nell’ultima settimana si sarebbe registrato un calo dei contagi per quanto riguarda l’influenza. Nella stagione in corso sarebbero stati 7,2 milioni i casi registrati attraverso il bollettino di sorveglianza epidemiologica Influnet, a cura dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss), tuttavia i casi dell’ultima settimana sembrano essere in calo, con una riduzione dei contagi che riguarda soprattutto i giovanissimi, ovvero ragazzi e ragazze di età compresa fra 0 e 14 anni. A determinare tale riduzione potrebbe essere stata anche la chiusura delle scuole, misura cautelare adottata con lo scopo di contrastare la diffusione del Coronavirus in Italia.

Dal bollettino si evince che, nella settimana dal 9 al 15 marzo, in Italia sono stati segnalati 264.000 casi di influenza, contro i 345.000 che erano stati registrati la scorsa settimana. Pare che il livello di incidenza della malattia sia stato pari a 4,4 casi per 1000 pazienti questa settimana, contro i 5,7 registrati durante la scorsa settimana.

Influenza 2020: le Regioni più colpite

Ma quali saranno le regioni più colpite dall’influenza nelle ultime settimane? Secondo il bollettino Influnet si tratta del Piemonte, della Lombardia, le province autonome di Bolzano e Trento, la Liguria, la Toscana, le Marche e la Sardegna.

Gli esperti fanno infine sapere che dall’inizio della stagione influenzale (ovvero da Ottobre) fino al primo Marzo, i casi gravi di influenza registrati in Italia sono stati 169. Questi ultimi hanno richiesto il ricovero in terapia intensiva, e 35 di questi pazienti sono purtroppo deceduti.

via | Ansa
Foto di flockine da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog