Bambini stressati: le conseguenze che non ti aspetti

Bambini stressati: le conseguenze che non ti aspetti

I bambini piccoli e molto stressati potrebbero avere problemi comportamentali anche in futuro. Ecco cosa rivela un nuovo studio.

Livelli elevati di cortisolo, ovvero l’ormone dello stress, nei neonati e nei bambini piccoli che sono separati dai genitori (e soprattutto dalle madri), potrebbero avere un impatto a lungo termine.

A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato sul Journal of the Royal Society of Medicine, secondo cui quando i bambini piccoli vengono accuditi da persone che non siano i genitori, e soprattutto quando ricevono delle cure inadeguate o per 30 o più ore alla settimana, registrano dei livelli più elevati di cortisolo rispetto ai bambini che vengono accuditi a casa dai loro genitori.

Come spiegano gli autori dello studio, il rilascio di cortisolo rappresenta una normale risposta allo stress nei mammiferi che si trovano a dover affrontare un’emergenza, ed in questi casi è generalmente utile.

Tuttavia, un rilascio prolungato di cortisolo per ore o per giorni può essere dannoso

aggiungono però gli esperti, sottolineando che l’innalzamento dei livelli di cortisolo rappresenta un segnale di stress da non ignorare o sottovalutare, poiché a lungo andare può sfociare in comportamenti aggressivi, livelli ridotti di anticorpi e cambiamenti nelle parti del cervello associate alla stabilità emotiva.

I fattori ambientali interagiscono con i geni, alterandoli in risposta alle esperienze infantili sfavorevoli, passando anche alle generazioni future. Tali effetti epigenetici richiedono uno studio urgente. La ricerca futura dovrebbe quindi esplorare i collegamenti tra la cura dei bambini piccoli in contesti diversi, i loro livelli di cortisolo, il DNA e il comportamento.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog