Cellula immunitaria scoperta per caso può uccidere la maggior parte dei tumori

Cellula immunitaria scoperta per caso può uccidere la maggior parte dei tumori

Gli autori di uno studio hanno casualmente scoperto un nuovo tipo di cellula immunitaria che potrebbe aiutare a uccidere la maggior parte dei tumori. Ecco tutti i dettagli.

Una cellula immunitaria potrebbe aiutare ad uccidere la maggior parte dei tumori. La cellula in questione è stata scoperta casualmente dai membri dell’Università di Cardiff, i quali stavano analizzando il sangue proveniente da una banca del Galles per individuare delle cellule immunitarie capaci di combattere i batteri.

Durante il loro lavoro, gli esperti hanno però scoperto l’esistenza di un tipo nuovo di cellule T, che portano un recettore mai visto prima d’ora, in grado di individuare i tumori umani e attaccarli. Dagli esami di laboratorio è emerso che tali cellule potrebbero uccidere diversi tipi di tumori, fra cui il cancro ai polmoni, alla pelle, al sangue, al colon, al seno, alle ossa, alla prostata, alle ovaie, ai reni e al collo dell’utero. Tutto ciò lasciando intatte le cellule sane.

Di fronte agli esperti si prospetta adesso l’ipotesi di poter creare dunque una sorta di terapia universale:

La nostra scoperta solleva la prospettiva di un trattamento del cancro a “taglia unica”, un singolo tipo di cellula T che potrebbe essere in grado di distruggere molti tipi diversi di tumori in tutta la popolazione. In precedenza nessuno credeva che ciò potesse essere possibile. Questa cellula immunitaria potrebbe essere piuttosto rara o potrebbe essere che molte persone abbiano questo recettore ma per qualche motivo non è attivato. Non lo sappiamo ancora

hanno spiegato gli autori dello studio, recentemente pubblicato sulle pagine della rivista Nature Immunology. In attesa che vengano condotti ulteriori studi, gli esperti ipotizzano che la nuova cellula potrebbe dunque risultare efficace per curare la maggior parte dei tumori, e che in futuro potrebbero essere create delle banche di cellule immunitarie speciali per trattare in modo immediato questa malattia.

via | La Stampa
Foto da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog