Cefalea tensiva, sintomi per riconoscerla

Cefalea tensiva, sintomi per riconoscerla

Conoscete la cefalea tensiva? Ecco come evitarla e i sintomi da cui riconoscerla.

Con il termine di cefalea tensiva o cefalea muscolo-tensiva si intende una forma di mal di testa che provoca un dolore come se una fascia si stringesse intorno alla testa. Come tipo di mal di testa può manifestarsi con una frequenza variabile, anche per molti giorni ogni mese. E’ possibile soffrire occasionalmente di questa patologia, tuttavia ci sono alcune cause particolari. Andiamo a scoprire cause, sintomi e cosa fare in caso di cefalea tensiva.

Cefalea tensiva: cause e sintomi

A essere onesti, non si conosce esattamente la causa delle cefalee tensive. Si ipotizza che soglie del dolore inferiori o stress possano contribuire a provocare questo tipo di mal di testa. Anche disturbi del sonno, cervicalgia e problemi all’articolazione temporomandibilare (anche abitudine di digrignare i denti) possono scatenare questo tipo di dolore.

Le cefalee tensive possono essere:

  1. episodiche: si manifestano per meno di 15 giorni al mese. Si ha un dolore da lieve a moderato che dura da mezz’ora a diversi giorni. Tende a iniziare alcune ore dopo essersi svegliati e peggiorano durante il sonno. Tuttavia il dolore non è tale da svegliare il paziente durante la notte
  2. croniche: si manifestano per minimo 15 giorni al mese. Il dolore varia di intensità durante il giorno, ma è comunque sempre presente

Come sintomi di cefalea muscolo-tensiva abbiamo:

  • dolore che simula un cerchio alla testa che si stringe
  • dolore di tipo costrittivo, da lieve a moderato che inizia in zona occipitale o frontale e poi si estende a tutta la testa
  • assenza di nausea o vomito, tipiche dell’emicrania
  • il mal di testa non si aggrava con luce, rumore, odori o attività fisica

Cefalea tensiva: cosa fare?

La terapia della cefalea tensiva si basa sull’uso di:

  • analgesici
  • farmaci contro le emicranie nelle forme croniche
  • terapia psicologica
  • massaggi

Ci sono anche alcuni rimedi naturali e fitoterapici che possono essere usati per lenire il dolore da cefalea tensiva. In generale queste piante hanno azione analgesica e antinfiammatoria:

  • artiglio del diavolo
  • arnica
  • salice
  • spirea ulmaria
  • melissa
  • partenio

Se preferite gli oli essenziali, invece, potete usare:

  • menta: utile nel mal di testa da cefalea tensiva, stress, stanchezza o cambi di pressione atmosferica
  • lavanda: utile in caso di mal di testa da stress, nervosismo e disturbi del sonno
  • eucalipto: utile in caso di mal di testa da rinite, sinusite e catarro

Foto | Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog