Adolescenti e Facebook: le maniache del social network sono più soggette a disturbi alimentari

Adolescenti e Facebook: le maniache del social network  sono più soggette a disturbi alimentari L'ideale di un fisico perfetto che ci minaccia ogni giorno può essere molto pericoloso per le adolescenti soprattutto per quelle ragazze quotidianamente incollate a Facebook. In effetti, in base ai risultati di un studio recente rischierebbero di soffrire maggiormente di bulimia, anoressia o di seguire diete sbagliate.

I risultati hanno rivelato che le ragazze che trascorrono più tempo sul noto social network, sono più insoddisfatte a livello fisico di sè stesse e hanno un' immagine sbagliata del proprio corpo.

La ricerca è stata condotta presso l’Università israeliana di Haifa, tra 248 ragazze di età compresa tra i 12 e i 19 anni. Le ragazze sono state invitate a fornire informazioni sulle loro abitudini in merito a internet e alla televisione. E' stato anche chiesto loro di segnalare gli show tv seguiti che sfruttino modelli di immagine fisica ideale come "Barbie".

Le ragazze hanno compilato dei questionari dai quali sono stati analizzati i loro approcci nei contronti del dimagrimento, della bulimia, della soddisfazione o insoddisfazione fisica, delle prospettive generali sull'alimentazione, e la loro autostima.

Dai dati, piuttosto preoccupanti, risulta che le ragazzine che trascorrono più tempo su Facebook, rischiano maggiormente di soffrire di disturbi alimentari, insoddisfazione fisica, e di avere un' idea negativa della propria immagine, avvicinandosi al cibo in maniera errata e desiderando di mettersi a dieta. Dalla ricerca emerge però anche una notizia positiva: la presenza dei genitori, e il dialogo con loro sui contenuti riscontrati in rete sembrano essere un aiuto determinante affinchè le ragazze sfuggano al pericolo di cadere preda di una visione errata del proprio corpo.

Foto | Flickr
Via | MedicalNewsToday

  • shares
  • Mail