Raffreddore o allergia: come distinguerli

sneezeFacile che anche d’inverno soffriamo di allergie, ma come facciamo a capire quando si tratta di raffreddore o allergia quando iniziamo a starnutire e non ci capacitiamo di cosa possa averci fatto allergia né di quando possiamo aver preso un malanno?

Al raffreddore sono legati congestione nasale, occhi che bruciano, starnuti e mal di testa, malessere generale. Ma non è ciò che accade in molti casi anche con l’allergia? A parte l’eventuale insorgere della febbre, quindi, a dispetto di quel che dice la sintomatologia sembrerebbe facile confondere i due disturbi in primissima fase.

Naturalmente basta poco per accorgersi di cosa si tratta superato il primo stupore e poi c’è un modo quasi infallibile: l’analisi delle mucose. Per schifo che possa fare, parla chiaro: con l’allergia il muco rimane acquoso mentre quando si è raffreddati è decisamente più denso e difficile da espellere starnutendo e soffiandosi il naso.

Segnale indiscutibile è anche il cosiddetto mal di ossa, quel malessere generalizzato che fa pensare alla sensazione d’aver preso un sacco di legnate. Qualcuno sostiene infine che il mal di testa è di esclusiva pertinenza del raffreddore, perché l’allergia riguarda solo vie respiratorie e occhi, ma forse chi lo sostiene non ha mai starnutito trenta volte di fila per un’allergia provocandosi un lancinante quanto difficilmente evitabile mal di testa.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail