Benessereblog Salute Cancro allo stomaco: i sintomi, le cause e le cure disponibili

Cancro allo stomaco: i sintomi, le cause e le cure disponibili

Riconoscere il cancro allo stomaco nella sua fase iniziale è difficile, ma alcuni sintomi possono metterci in allarme in modo da individuarlo precocemente

Cancro allo stomaco: i sintomi, le cause e le cure disponibili

Il cancro allo stomaco rientra nella categoria dei tumori dai sintomi silenti, in quanto nelle fasi iniziali può essere completamente asintomatico, rivelandosi quando invece la malattia è in stadio già avanzato. Tuttavia il corpo ci manda talvolta alcuni segnali che non non andrebbero sottovalutati o ignorati, ma invece approfonditi con un attento consulto medico.

In particolare facciamo attenzione alla presenza di una o più condizioni fisiche che si presentano contestualmente e non scompaiono con il tempo o con terapie mirate, quali:

  • Reflusso acido
  • Bruciore di stomaco
  • Indigestione
  • Stanchezza generale
  • Inappetenza
  • Perdita di peso non legata ad attività fisica o dieta
  • Nausea
  • Alterazione del gusto
  • Senso di pressione e gonfiore all’addome

Come possiamo vedere la sintomatologia non è specifica e anzi, è facilmente riconducibile ad altri tipi di problematiche ben meno gravi, motivo che rende il tumore allo stomaco difficilmente identificabile. I disturbi diventano più severi con il tempo e in questo caso possono presentarsi:

  • Vomito con presenza di sangue
  • Vomito con cibo non digerito anche a distanza di molto tempo dal pasto
  • Feci dal colore scuro, tipo catramoso

La diagnosi di un tumore allo stomaco avviene tramite gastroscopia, con ingestione di una soluzione a base di bario, che funge da liquido di contrasto per i raggi. L’esame successivo è in genere la tomografia, che permette al medico di valutare la diffusione del cancro nei tessuti circostanti.

Per quanto riguarda le cause, non sono chiare, ma si è notata una maggiore incidenza del problema in fumatori, soprattutto uomini e con un età compresa fra i 40 e i 60 anni. Anche il gruppo sanguigno A e chi ha ripetute infezioni da Helicobacter pylori sembrerebbe essere più predisposto a questo tumore.

A livello di alimentazione, un consumo regolare di frutta e verdura fresche, avrebbe dimostrato una riduzione del rischio di soffrire di cancro allo stomaco. Al contrario, il consumo eccessivo di carni, soprattutto cotte ad alte temperature, come alla brace, sembrerebbe aumentare i rischi.

Le cure disponibili al momento per trattare il cancro allo stomaco dipendono dalla gravità del problema. Se individuato in maniera precoce si consiglia l’intervento chirurgico per asportare il tessuto malato. Negli altri casi si agisce normalmente con cicli di chemioterapia e radioterapia, spesso finalizzati a rendere il tumore operabile.

Foto | iStock

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Artrite Idiopatica Giovanile: sintomi e cure
Malattie

L’artrite idiopatica giovanile è un gruppo di malattie croniche che colpiscono bambini e adolescenti di età inferiore ai 16 anni. La malattia può causare molti sintomi che è importante saper riconoscere