Sigarette, in Italia il cancro al polmone uccide 83mila persone l’anno

Sigarette, in Italia il cancro al polmone uccide 83mila persone l’anno

La lotta contro il fumo procede: in Italia più di 80mila persone muoiono ogni anno per cancro al polmone.

In Italia ogni anno muoiono più di 80mila persone a causa del cancro ai polmoni, mentre la lotta contro il fumo continua. Proprio 20 anni fa è stato pubblicato da Science il primo studio che ha dimostrato i danni prodotti dalle sigarette sulle cellule del polmone: una ricerca importantissima nella lotta contro il fumo, che venne coordinato da Gerd Pfeifer del Beckman Institute di Duarte, in California.

John Minna dell’università del Texas, uno degli autori, commentò all’epoca:

[quote layout=”big”]Questo articolo indica con precisione che le mutazioni viste nel tumore al polmone sono causate dal fumo di sigaretta. E’ la ‘pistola fumante’ del collegamento.
[/quote]

Lo studio individuava nel benzopirene la sostanza che provocava il cancro al polmone, ma in seguito furono trovati anche altri ingredienti colpevoli. E oggi, a 20 anni di distanza, la lotta al fumo continua: in Italia secondo il ministero della Salute il fumo è la principale causa di morte, con più di 80mila morti, delle quali il 25% è compreso tra i 35 ed i 65 anni di età.

Via | Ansa

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog