Ricostruire la pelle con le cellule staminali

Sono pazienti con gravi ustioni, tumori della pelle, cicatrici da traumi, malattie gravi della circolazione. Persone che oltre che con la malattia e il trauma, vivono il profondo e devastante disagio del guardarsi allo specchio e sentirsi osservati.

Arriva dal la cattedra di Chirurgia plastica dell'universita' La Sapienza diretta da Nicolò Scuderi, una speranza concreta, attuale, già attiva: il trapianto di pelle ricostruita da cellule staminali. La novità sta nel fatto che l'equipe del dott. Scuderi, per la prima volta al mondo, sta realizzando innesti con pelle superficiale e derma profondo.

Il risultato è eccellente dal punto di vista estetico, insuperabile per i risvolti medici. Ne parla molecularlab.it.

  • shares
  • Mail