Vita dopo la morte, nel Dna prosegue per 4 giorni

Vita dopo la morte, nel Dna prosegue per 4 giorni

La vita prosegue anche dopo la morte. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Vita dopo la morte – La vita prosegue anche dopo la morte, almeno per quanto riguarda il DNA. Questo è quanto emerge da un nuovo studio condotto dal microbiologo Peter Noble, dell’università di Washington a Seattle, secondo cui, per quanto riguarda il DNA, la vita dopo la morte proseguirebbe anche per quattro giorni. Per giungere a tale conclusione, Nobles e colleghi hanno esaminato la possibile attività post mortem di un vasto campione di geni in topi e pesci zebra, ed hanno scoperto che centinaia di geni continuano ad essere attivi anche dopo il decesso. Nei topi, tali geni sarebbero attivi fino a due giorni dopo la morte, mentre nei pesci zebra sono attivi anche a distanza di quattro giorni.

Gran parte dei geni rimasti attivi svolgono delle attività necessarie all’organismo nei momenti di emergenza, ma a risultare ‘accesi’ sono stati anche i geni legati allo sviluppo dell’embrione e quelli che favoriscono lo sviluppo di tumori.

Ciò potrebbe spiegare come mai le persone che hanno subito un trapianto da un paziente deceduto correrebbero maggiori rischi di sviluppare un tumore, ma questa tecnica potrebbe essere utile anche per creare metodi più precisi con i quali determinare quando sono state uccise le vittime di omicidio.

via | ScienceMag, Repubblica

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog