Ipertensione: colpisce 16 milioni di persone solo in Italia

Ipertensione: colpisce 16 milioni di persone solo in Italia

Sono tantissime le persone che soffrono di ipertensione: 16 milioni solo in Italia e pochissime si curano correttamente.

L’ipertensione arteriosa è un problema estremamente diffuso, con conseguenze gravissime. Ogni anno causa la morte di 7,5 milioni di persone. In Italia, la pressione alta colpisce 16 milioni di persone (il 33% sono uomini, il 31% sono donne). Questi sono i dati diffusi dalla SIIA (Società italiana dell’Ipertensione Arteriosa) in occasione della giornata internazionale contro l’ipertensione arteriosa che si celebra il 17 maggio. Gianfranco Parati, presidente Siia, ha così commentato:

L’ipertensione arteriosa è la principale causa di malattie cardiovascolari, che in Italia provocano 240 mila morti ogni anno, pari al 40% di tutte le cause di morte. Nel nostro paese ne soffre il 30% della popolazione, ovvero 15-16 milioni di persone, ma nonostante la disponibilità di terapie efficaci per la grande maggioranza dei casi, solo un paziente iperteso su 4 è adeguatamente curato.

Ricordiamo che l’ipertensione non è una malattia, ma un fattore di rischio. Questa condizione aumenta la possibilità che si verifichino malattie cardiovascolari.

Via | Corriere

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog