Benessereblog Essere pigri rende il cervello più piccolo?

Essere pigri rende il cervello più piccolo?

Essere pigri rende il cervello più piccolo?

Essere pigri rende il cervello più piccolo? A suggerire l’associazione tra una scarsa forma fisica ed un maggior restringimento fisiologico del cervello dovuto all’età, sarebbe un nuovo studio che si basa sulla resistenza allo sforzo valutata mediante con un esercizio sul tapis roulant. Lo studio in questione è stato pubblicato sulla rivista “Neurology”, ed è stato condotto dai membri della Boston University School of Medicine su un campione di 1.583 persone che si erano precedentemente iscritte al ‘Framingham Heart Study’.

I ricercatori hanno esaminato la forma fisica dei volontari, sottoponendoli a un test sul tapis roulant ed analizzando quanta strada veniva percorsa da ciascun partecipante, prima che il suo battito cardiaco raggiungesse una determinata soglia. Successivamente, ovvero dopo 20 anni, i partecipanti sono stati sottoposti a un altro test sul tapis roulant, e in questa occasione sono state eseguite anche delle scansioni del cervello mediante una risonanza magnetica.

Ebbene, analizzando i dati raccolti sarebbe emersa una correlazione tra peggiori risultati di fitness e il minor volume del cervello in età più avanzata.

Nel nostro studio abbiamo trovato una correlazione diretta tra gli scarsi risultati di fitness e il minor volume del cervello nei decenni successivi, il che indica un invecchiamento cerebrale accelerato.

Spiegano gli esperti, che sottolineano però che lo studio è puramente osservazionale, e non prova ancora che la scarsa forma fisica provoca direttamente una perdita del volume cerebrale, ma evidenzia comunque la presenza di tale associazione.

via | ScienceDaily

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog