Obesità: allarme "rimedi naturali"



La medicina fai-da-te è spesso una chimera ed a molti sfugge la sua pericolosità, soprattutto quando lo si fa fuori controllo medico e ancor di più quando si utilizzano rimedi cosiddetti naturali di cui non si conosce dettagliatamente composizione e provenienza. L’allarme viene lanciato da un articolo pubblicato dal British Journal of Clinical Pharmacology.

Ne sanno qualcosa i 66 casi affetti da obesità e ora con gravi problemi di salute a Hong Kong causati da questi pseudo-farmaci. 8 sono estremamente gravi, uno è deceduto.

I ricercatori hanno analizzato gli 81 prodotti assunti dai pazienti ed hanno trovato sostanze proibite, prodotte senza licenza ed usate in modo inappropriato come ad esempio gli ormoni tiroidei.

"Alle persone piace pensare che questi siano rimedi effettivamente naturali e quindi sicuri -hanno spiegato i ricercatori- ma non tutti gli agenti naturali sono privi di rischio, inoltre spesso questi farmaci contengono anche sostanze sintetiche potenzialmente pericolose".

Secondo l'articolo il problema non riguarda solo Hong Kong, ma tutto il mondo, sia perché questi farmaci sono esportati in Paesi che non hanno molti controlli, sia perché sono ampiamente reperibili su Internet.

Via | Science Daily

  • shares
  • Mail