Aspirina e piastrinopenia, il legame e i rischi per la salute

Aspirina e piastrinopenia, il legame e i rischi per la salute

Ecco cosa si intende per piastrinopenia e qual è il legame con l’assunzione dell’aspirina.

La piastrinopenia è una condizione nota anche con il nome di trombocitopenia. Tale condizione comporta una riduzione del numero di piastrine al di sotto di 150.000/mmc. Le piastrine sono delle cellule del sangue che vengono prodotte nel midollo osseo, e la cui esistenza è fondamentale per il processo di arrestamento di un’emorragia. I valori delle piastrine nel sangue, in condizioni normali, sono fra le 150.000 e le 400.000 per microlitro. La piastrinopenia può essere provocata da diverse cause, ad esempio da una ridotta produzione di piastrine nel midollo osseo, da un’aumentata distruzione delle piastrine nel circolo periferico con meccanismo di tipo immunologico o non immunologico, da disturbi a livello congenito o disordini acquisiti e così via.

Inoltre, anche alcuni farmaci possono favorire l’insorgenza di tale condizione, come ad esempio gli antineoplastici o anche farmaci più comuni come i diuretici.

Detto questo, molto spesso la piastrinopenia non da sintomi particolari, ma quando questi si manifestano consistono in manifestazioni emorragiche, petecchie, sanguinamento precoce in seguito a traumi o ad interventi chirurgici, ecchimosi e così via.

In linea generale il paziente dovrà prestare sempre molta attenzione per non andare incontro a eventuali sintomi o complicazioni. Chi è affetto da trombocitopenia dovrà ad esempio limitare l’assunzione di aspirina o antinfiammatori (o comunque bisognerà assumere tali farmaci sempre e solo dopo aver chiesto il parere del medico specialista). Questo perchè questo genere di farmaci potrebbe alterare la funzione piastrinica, aumentando di conseguenza il rischio di un’emorragia.

Il soggetto dovrà inoltre evitare traumi ed anche di assumere dei farmaci per via intramuscolare, in modo da ridurre il rischio di ematomi. In caso di emorragia, il soggetto dovrà infine arrestare immediatamente la ferita e ricorrere a tutte le necessarie cure mediche per limitare i rischi.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Associazionecarminegallo.na.it, Tiscalinet.it

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Cos’è il colangiocarcinoma: quali sono le possibili terapie e l’aspettative di vita