L’Isola dei fumosi, un videogioco racconta i danni del fumo

L’Isola dei fumosi, un videogioco racconta i danni del fumo

L'iniziativa Di Airc nasce per sensibilizzare i più giovani sui danni delle sigarette.

Un’avventura in piena regola, scalando montagne di fumo e scendendo a immergersi in paludi altrettanto evocative: è il videogioco L’isola dei fumosi, realizzato col patrocinio di AIRC per stimolare attivamente i più giovani a conoscere i reali danni del fumo di sigaretta sul corpo umano.

La app è un videogioco nel quale bisogna sconfiggere il fumo come fine ultimo, attraverso una lunga avventura ben articolata. Attraverso il gioco, infatti, si potranno conoscere e verificare tutti i possibili danni dovuti al consumo di sigarette, con gli effetti sui polmoni e sulla salute in generale.

Il videogioco L’Isola Dei Fumosi è un’iniziativa promossa dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul cancro e si rivolge in particolar modo a docenti e studenti delle scuole primarie, secondarie e superiori con l’obiettivo di sensibilizzare giocando, superando livelli e scoprendo in modo attivo quali possono essere i rischi connessi ad un gesto tanto affascinante come quello di fumare.

Il gioco comincia con la possibilità di personalizzare il proprio avatar, a scelta tra due personaggi da customizzare a piacimento; l’avventura si snoda in quattro scenari con più livelli che equivalgono ad altrettanti organi del corpo umano interessati dai danni del fumo, dai polmoni all’apparato digerente (il cancro al pancreas è uno dei tumori più legati al fumo) fino al cuore e al cervello. Nel corso del gioco si incontrano nemici, pozze da saltare e soprattutto cellule tumorali da distruggere progressivamente, incamerando al tempo stesso le bolle d’aria pulita che aiuteranno a migliorare la propria salute e la propria energia. Proprio le bolle d’aria sono cruciali, perché il loro investimento in ricerca permetterà di arrivare alla fine dell’avventura. Ad ogni livello si incontrano inoltre amici in pericolo e per salvarli bisognerà rispondere correttamente alle domande dei quiz, collezionando le schede del ricercatore per conoscere al meglio i rischi legati al fumo.

Date le ultime tristi ricerche sulla conoscenza dei danni da fumo, con 8 italiani su 10 che non sanno quali siano i reali rischi che si corrono a consumare le sigarette (per non parlare del fumo passivo), un videogioco che sin da giovanissimi insegni divertendo può essere un buon passo educativo.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog