I sintomi dell’epitelioma basocellulare, la terapia e la mortalità

I sintomi dell’epitelioma basocellulare, la terapia e la mortalità

L'epitelioma basocellulare, o basalioma, è un tumore maligno della pelle che non dà metastasi. Vediamo i sintomi e le cure disponibili

L’epitelioma basocellulare, noto anche come carcinoma basocellulare o, semplicemente, basalioma, è un tumore maligno della pelle abbastanza diffuso nella popolazione caucasica, ovvero di carnagione chiara, ma per fortuna meno mortale rispetto al melanoma, un tipo di cancro molto più aggressivo e invasivo.

La caratteristica dell’epitelioma basocellulare, infatti, è quella di manifestarsi inizialmente come una piccola lesione della cute piatta o rilevata, che via via si accresce nel tempo invadendo le zone di pelle limitrofe superficiali o profonde, ma senza generare metastasi in organi distanti.

L’accrescimento del basalioma è abbastanza lento nel tempo, soprattutto se colpisce persone di una certa età (caso frequente), e pertanto, se diagnosticato in tempo, può essere rimosso facilmente per via chirurgica. In genere questo tipo di tumore va a colpire più comunemente alcune zone del viso, come il naso o l’area dietro le orecchie, e predilige soggetti maschili che appartengono ai primi due fototipi (pelle molto chiara, con o senza efelidi).

Le sue forme cliniche sono diverse, talvolta appare come un piccolo nodulo duro, altre come un’ulcerazione che non guarisce. In ogni caso, ecco alcuni sintomi da non sottovalutare, che potrebbe indicare la presenza di questa neoformazione sulla cute:

  • Comparsa di una piccola ferita spontanea sanguinante che non guarisce, oppure che forma la crosticina senza, però seccarsi e rimarginarsi
  • Comparsa di una piccola macchia arrossata e pruriginosa che tende ad aumentare di dimensioni
  • Comparsa di una piccola escrescenza di color rosa pallido, rotonda, con i bordi rilevati e un’infossatura centrale, sovente irrorata da piccole venuzze
  • Eruzione di una escrescenza simile ad una papula o ad un nodulino, traslucida e biancastra o arrossata

La superficie del basalioma può essere liscia o squamosa, e molto spesso questo tumore viene sottovalutato perché confuso con altre lesioni cutanee di natura infiammatoria ma del tutto innocue. Pertanto, è necessario sottoporsi ad una visita dermatologica a titolo prudenziale ogni qualvolta nella pelle compaiano neoformazioni “sospette”.

La terapia dell’epitelioma basocellulare è in genere l’asportazione chirurgica. Altre possibili cure che eliminano il tumore prevedono il ricorso alla radioterapia, alla crioterapia (con azoto liquido), alla terapia fotodinamica o, infine, all’applicazione di una pomata immunomodulante a base di imiquimod.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog