Russare nel sonno: tutta colpa della lingua?

Russare nel sonno: tutta colpa della lingua?

Quando andate a dormire, russate praticamente per tutta la notte? Ecco quale potrebbe essere la causa del vostro problema!

Russare è un sintomo davvero molto comune per le persone che soffrono di apnea ostruttiva del sonno, una condizione particolarmente rischiosa, una malattia cronica che aumenta il rischio di pressione alta, malattie cardiache, diabete di tipo 2, ictus e depressione. L’apnea ostruttiva del sonno è una condizione che spesso interessa le persone in sovrappeso e obese, e sarebbe proprio questo dettaglio ad aver portato i membri della University of Pennsylvania Medical Center di Philadelphia a studiare il problema, per scoprire che la causa potrebbe essere nascosta … nella lingua!

Il nuovo studio in questione è stato condotto su un campione di adulti obesi, ed ha dimostrato che una delle cause del continuo russare delle persone obese ed affette da apnea ostruttiva del sonno, potrebbe essere proprio la grandezza della lingua. Lo studio ha preso in esame un campione di 90 adulti obesi con apnea del sonno e uno di 31 obesi che non soffrivano di apnea del sonno. I partecipanti sono stati poi sottoposti a risonanza magnetica per ottenere un’immagine ad alta risoluzione delle loro vie aeree superiori, e sono stati inoltre analizzati i depositi di grasso presenti sulle loro lingue.

A quanto pare, i partecipanti obesi con apnea del sonno avrebbero avuto una lingua significativamente più grande, e avrebbero mostrato una maggior presenza di grassi sulla lingua rispetto agli obesi che invece non soffrivano di apnea del sonno, come viene spiegato sulle pagine della rivista Sleep.

“Questo è il primo studio che dimostra che i depositi di grasso sono maggiori nella lingua dei pazienti obesi con apnea ostruttiva del sonno”, ha spiegato il dottor Richard J. Schwab, Professore presso il Dipartimento di Medicina e co-direttore del Penn Sleep Center della University of Pennsylvania Medical Center. “Questo lavoro fornisce la prova di un meccanismo nuovo, e spiega la relazione tra apnea ostruttiva del sonno e l’obesità.”

Alla luce di quanto emerso, la dimensione della lingua dovrebbe essere una delle caratteristiche fisiche da valutare quando si effettua lo screening dei pazienti obesi, per determinare il loro rischio di soffrire di apnea ostruttiva del sonno. Oltre al “frequente russare”, tipici segnali di allarme comuni nei casi di apnea del sonno includono soffocamento, respiro ansimante, pause durante la respirazione notturna e sonnolenza diurna.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Sciencecodex.com

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog