Il reggiseno fa venire il cancro? Arriva la smentita

Il reggiseno fa venire il cancro? Arriva la smentita

Indossare il reggiseno aumenta il rischio di cancro al seno? Uno studio lo smentisce.

indossare il reggiseno aumenta il rischio di cancro al seno? Uno studio lo smentisce.

Da diversi anni ormai circola la notizia secondo cui il reggiseno aumenterebbe il rischio di sviluppare il cancro al seno. Ebbene, grazie a un nuovo studio pubblicato su Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention, sarebbe emerso che non esiste alcun collegamento fra l’utilizzo del reggiseno ed un rischio maggiore di sviluppare il cancro al seno. Lo studio in questione è quello condotto dai ricercatori del Public Health Sciences Division presso il Fred Hutchinson Cancer Research Center, i quali hanno preso in esame un campione di 1.500 donne.

A tutte le partecipanti – tutte donne con e senza tumore al seno – è stato chiesto tutto il possibile in merito alle proprie abitudini (relativamente all’utilizzo del reggiseno), come ad esempio la dimensione, quante ore portavano il reggiseno ogni giorno, quanti dei loro reggiseni contenevano il ferretto, quanti anni avevano quando hanno iniziato ad indossare un reggiseno e così via.

Delle 1.500 donne prese in esame, oltre il 75% indossava il reggiseno per almeno otto ore al giorno, e solo una donna – che in realtà avrebbe dovuto essere esclusa dall’analisi perché non aveva coetanee all’interno del gruppo analizzato – non aveva mai indossato un reggiseno.

“Il nostro studio – spiegano gli autori della ricerca – non ha trovato nessuna prova che indossare un reggiseno aumenti il rischio di cancro al seno per una donna”.

Insomma, stando a quanto emerso da questa nuova ricerca, sarebbe falsa l’idea secondo cui il reggiseno ostacolerebbe la circolazione linfatica e il drenaggio, intrappolando le tossine nel seno, ed aumentando così il rischio di innescare l’insorgenza di tumori.

Eppure, spiegano gli autori dello studio, gli indumenti intimi possono rappresentare un facile bersaglio per le persone che cercano di spiegare perché i tassi di cancro al seno sono più alti negli Stati Uniti rispetto ai Paesi in via di sviluppo. Le persone tendono infatti a credere che una delle cause possa essere appunto trovata nelle differenze dei modelli di reggiseno indossati, ma in realtà si perdono di vista fattori di rischio di gran lunga più probabili, come una mancanza di attività fisica e il sovrappeso, o ancor peggio, la continua esposizione ad agenti cancerogeni.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Time

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog