Alimentazione e insonnia, mangiare male peggiora il sonno

Alimentazione e insonnia, mangiare male peggiora il sonno

Mangiare male fa dormire male. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Alimentazione e insonnia: esiste un legame? La risposta è naturalmente si! Chi mangia male, dorme male. Sarebbe questo quanto emerso da un lavoro di analisi condotto dall’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano, che avrebbe preso in esame le abitudini alimentari di un campione di 8.500 italiani, per verificare il nesso che intercorrerebbe fra ciò che si mangia, e la qualità del sonno. Che assumere sostanze eccitanti come caffè ed alcolici dopo una certa ora, non fosse esattamente un toccasana per la qualità del nostro sonno era già un dato di fatto, e gli esperti segnalano che fra le sostanze da evitare vi sono naturalmente anche il cioccolato e il .

Ma non solo. A determinare una scarsa qualità del sonno (se non addirittura una vera e propria insonnia) potrebbe essere anche il fatto che raramente si bevono i due litri di acqua quotidiani che da sempre gli esperti consigliano di assumere. Essendo ricca di magnesio, l’acqua rilassa infatti la muscolatura e facilita la digestione, rendendo quindi migliore la qualità del sonno.

Dal canto suo, Michela Barichella, medico responsabile della Struttura di Dietetica e Nutrizione Clinica ICP Milano e membro dell’Osservatorio Nutrizionale, avrebbe sottolineato che, per assicurarsi un buon sonno e tenere alla larga il rischio di insonnia, andrebbe “limitato il consumo di sostanze eccitanti specie nelle ore serali, ma si consigliano anche rimedi tradizionali e naturali una tazza di latte tiepido, da bere prima di andare a dormire. Il latte – spiega la dottoressa – contiene alti livelli di triptofano, un aminoacido che favorisce la produzione, nel nostro cervello, di sedativi naturali. Il pasto serale non dovrebbe essere troppo abbondante né consumato immediatamente prima di coricarsi”.

A questi consigli, si aggiungono quelli che più volte vi abbiamo segnalato, come quello di non usare tablet e cellulari mentre siete a letto, quello di andare a dormire e svegliarvi sempre più o meno allo stesso orario, evitare di dormire con la televisione o le luci accese, e magari prediligere delle attività rilassanti prima di mettervi a letto.

Seguendo queste poche e semplici regole, migliorerete senza dubbio la qualità del vostro sonno … e della vostra vita!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Educazionenutrizionale.granapadano.it

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog