Le cause dell'angioedema al labbro, la cura e i rimedi più efficaci

L'angioedema al labbro si manifesta con un gonfiore nella parte interessata, che può dare anche particolare fastidio. Scopriamo insieme quali sono le cause e quali, invece, le cure e i rimedi migliori per risolvere il problema in fretta.

angioedema al labbro

L'angioedema al labbro appare sotto forma di gonfiore, con segni cutanei estesi e profondi. Oltre che alle labbra, l'angioedema si manifesta spesso nella zona intorno agli occhi. I farmaci antistaminici sono sicuramente il rimedio migliore, anche se spesso si tratta di disturbi che guariscono da soli. Diversa la situazione, invece, nei casi gravi di angioedema, che possono provocare anche perdita di coscienza.

L'angioedema al labbro o in altre zone del corpo colpisce maggiormente chi ha sofferto in passato di attacchi di orticaria o di angioedema, chi ha avuto reazioni allergiche, chi ha una malattia collegata al disturbo come lupus, linfoma o una malattia della tiroide, oltre che in pazienti con precedenti famigliari.

La causa scatenante dell'angioedema al labbro è un'infiammazione della pelle provocata da un rilascio di istamina nell'organismo: può essere una reazione allergica causata da alcuni alimenti ingeriti, da alcuni farmaci presi o da altri allergeni, come il pelo degli animali, il lattice e le punture di insetto. Anche fattori ambientali come caldo, freddo, luce solare, acqua, stress ed esercizio fisico possono causare un elevato rilascio di istamina.

L'angioedema , che si manifesta con segni estesi e spessi sulla pelle, che presenta anche gonfiore, vesciche, dolore e sensazione di calore e nei casi più gravi anche difficoltà respiratorie e a deglutire, si può curare nei casi meno gravi semplicemente con un antistaminico. Tra i rimedi naturali potete usare garze imbevute di acqua fresca, bagni in acqua fresca o con l'avena.

Ovviamente dovrete individuare la causa scatenante, per evitare di venire nuovamente a contatto con l'allergene. Se il paziente perde coscienza o si trova in difficoltà respiratoria, chiamate subito il 118.

Foto | da Flickr di anthony kelly

Via | Farmacoecura

  • shares
  • Mail