Le più popolari curiosità su salute e benessere smentite

Le più popolari curiosità su salute e benessere smentite

E' vero che il caffè è un toccasana contro la sbornia? E che tutti dovremmo bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno?

Avete presenti tutte quelle curiosità relative a salute e benessere che ci ritroviamo a leggere sul web e a commentare con gli amici? Alcune sono strane, altre scientificamente provate ma tutte, in generale, suscitano parecchio interesse. Vediamo quanto c’è di vero nelle più popolari.

Salute e benessere, curiosità

Le fake news riguardanti la sfera della salute e del benessere alle volte sono “innocenti” altre, invece, possono indurre a comportamenti sbagliati o, nel peggiore dei casi, deleteri. Eccone alcune che, probabilmente, avete già sentito.

8 bicchieri di acqua

Sì, sono quelli consigliati, ma non valgono per tutti. Già, perché non tutti hanno bisogno della stessa quantità di acqua per stare in salute. Bisogna tenere in conto parecchi fattori tra i quali l’umidità dell’ambiente nel quale si vive o la propria alimentazione standard. E’ così possibile che ne basti anche meno (attenzione, non stiamo dicendo che bere non sia importante… anzi!)

Non c’è cura per la sbornia

Avete presente la storia dell’idratazione o quella del caffè? Bene, non servono a nulla. Contro i postumi di una sbornia non c’è rimedio che tenga, qualsiasi bevanda o cibo si ingerisca non migliorerà la situazione. Il riposo è l’unica alternativa.

C’è sempre spazio per il dolce

Capita a tutti alla fine di un qualsiasi pranzo luculliano: “Sono super sazio, non mi entra più nulla”. Certo, fino a quando qualcuno non propone il dessert. Ecco che allora lo spazio si trova sempre. Come è possibile? Semplicemente per una cosa chiamata “sazietà sensoriale specifica”, ovvero il desiderio di cibi diversi dal salato (o dal sapore che si è appena gustato) anche quando si sta scoppiando.

La regola dei cinque secondi

Sì, in un certo senso è vera e scientificamente provata. Se cade del cibo a terra – in particolare su un tappeto – e lo si recupera entro i canonici 5 secondi si può anche mangiare. Se su piastrelle o legno, invece, tende a raccogliere molti più germi.

Non è vero che usiamo solo il 10% del nostro cervello …

Se l’idea di avere un potenziale inesplorato ci alletta, sappiate che non è come sembra: alcuni studi avrebbero dimostrato come non esisterebbero aree significativamente dormienti nel nostro cervello.

Photo | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog