Strappo muscolare, i sintomi e i rimedi più efficaci

Per strappo muscolare si intende una lesione grave a livello del muscolo, che può causare anche molto dolore e che deve essere trattato con cautela. A differenza della distorsione muscolare è un disturbo molto più grave.

strappo muscolare

Lo strappo muscolare, solitamente, è causato da una sollecitazione del muscolo eccessiva, improvvisa: è una lesione che si può notare soprattutto durante l'attività sportiva, in maniera particolare tra chi gioca a calcio, ruby, baseball, atleti che fanno salto o sollevamente pesi. Lo strappo muscolare si manifesta maggiormente quando lo sportivo non è ben allenato o non si è scaldato bene.

Lo strappo muscolare, però, può essere causato anche da diversi altri fattori che provocano maggiori rischi: bassa temperatura, umidità, affatticamento troppo eccessivo possono essere altre cause scatenanti che facilitano l'insorgenza dello strappo che può colpire tutti i muscoli, anche se le zone più interessate sono quelle della coscia e della gamba.

Lo strappo muscolare si manifesta con sintomi ben precisi: il primo e il più evidente è sicuramente un dolore acuto che colpisce la zona dove si è verificato lo strappo. Se lo strappo è olto grave il soggetto potrebbe avere difficoltà a muovere la parte. Il muscolo è duro e contratto e può comparire anche ecchimosi. Si possono notare anche edema e gonfiore.

Lo strappo muscolare può essere curato con crioterapia, antinfiammatori, miorilassanti, riposo assoluto, mentre la rieducazione va fatta a recupero completo. Anche l'intervento chirurgico può essere consigliato in casi gravi. Per evitare di avere strappi muscolari, ricordatevi di riscaldarvi prima di ogni sport, praticate l'attività in base al vostro grado di arredamento, usate dei vestiti adatti e non appena sentite dolore fermatevi. Anche lo stretching può aiutare, ma solo se fatto bene.

Foto | da Flickr di andreanna

Via | Albanesi

  • shares
  • Mail