Bioginnastica, il cammino verso l'equilibrio tra corpo e mente

Vuole ricondurre l'individuo verso il proprio "se'" agendo non solo sullo spirito, ma anche sul fisico e lo fa attraverso professionisti specializzati, in un percorso di conoscenza e consapevolezza che rende protagonisti della propria salute

La Bioginnastica a RiminiWellness 2013

Condurre il corpo verso il suo naturale equilibrio posturale e psicofisico: e' questo l'obiettivo della Bioginnastica, disciplina che quest'anno ha trovato grande spazio fra i padiglioni della fiera di Rimini, animati, dallo scorso giovedi' fino a domani, domenica 12 maggio, da RiminiWellness, l'appuntamento annuale dedicato al fitness, allo sport e al benessere.

Proprio nell'area dedicata al benessere e' stato allestito il Biovillaggio, che ha trasformato il padiglione D1 di Rimini Fiera in un luogo che ha del surreale: prati, gazebo dai teli bianchi, erba, piante e comode sdraio che non possono far altro che invitare al relax. Qui si stanno susseguendo eventi dedicati alla cura del corpo e della mente, intesi come un unico in cui

il corpo e' il simbolo della nostra storia, e' la manifestazione del nostro carattere, e' strumento di espressione, ci consente di provare sensazioni ed emozioni, mezzo di comunicazione intra ed extrapersonale; e' il motore della nostra vita.

I principi della disciplina

Come spiega Stefania Tronconi, esperta dell'Istituto Superiore di Educazione Fisica di Urbino e ideatrice della Bioginnastica,

il corpo e' espressione materiale-energetica di noi, anche se non ne siamo consapevoli. Esso ci comunica spesso e in diversi modi il nostro stato fisico, materiale ed animico, attraverso la sua postura, nella sua rigidita', nella sofferenza e anche nella malattia.

Tutto cio' ha conseguenze negative anche sulla salute piu' strettamente intesa in senso organico. Nel tempo, infatti, le tensioni fisiche e le posture alterate possono portare a irrigidimenti e blocchi muscolari, proprio come possono fare traumi e incidenti. Le conseguenze piu' frequenti di tutto cio' sono dolori e tensioni muscolari, problemi all'apparato osteo-scheletrico e alterazioni della normale fisiologia.

Tuttavia, non e' solo il corpo a fare le spese di questa situazione. Stress e tensioni possono alterare anche la struttura emotiva e la circolazione energetica, generando uno stress psico- emozionale.

Per questo negli anni '90 Stefania Tronconi ha iniziato a studiare e rielaborare varie tecniche, sia di origine orientale che di origine occidentale, fino alla nascita, nel 2006, di Bioginnastica Associazione, che oggi promuove una metodologia per riportare l'uomo moderno verso il proprio "se'" attraverso il corpo.

Dalla teoria alla pratica

Fino a qui sembra tutto molto interessante, ma in cosa consiste, nella pratica, la Bioginnastica?

Chi partecipa ad una seduta di questa disciplina sara' accompagnato verso uno stato di benessere e di salute attraverso tecniche che permettono la decontrazione, l'allungamento e la tonificazione isometrica, ma anche con il massaggio, l'automassaggio, il movimento naturale, il rilassamento e il respiro. A fare da sottofondo al percorso sono sia la voce, sia la musica e ad accompagnare nel percorso e' personale specializzato. Esiste, infatti, una scuola di formazione triennale che garantisce una formazione professionale e, grazie ad aggiornamenti annuali, continua.

Diversi i percorsi proposti:

  • le sedute individuali: adatte a persone con problematiche specifiche, ma ideali anche per chi preferisce un percorso personalizzato, ad esempio gli sportivi o chi deve affrontare una rieducazione motoria dopo un trauma;
  • i corsi base: consistono in incontri di un'ora una o due volte alla settimana, adatti a chi deve iniziare in modo piu' graduale a causa di forti rigidita' o altre problematiche specifiche;
  • i corsi: 15 sedute da un'ora e mezza ciascuna che seguono

    il ritmo delle stagioni in un percorso sia strutturale che energetico

  • gli stage: approfondimenti del lavoro sul corpo. Possono essere educativi, strutturali, psicofisici o energetici;

Ci sono, poi, percorsi dedicati a persone "speciali":

  • donne in gravidanza: i corsi pre- e postparto aiutano a comprendere i cambiamenti strutturali e psicologici che accompagnano la maternita', preparando il corpo alla crescita del bambino e al parto e aiutando a tornare rapidamente alla postura corretta dopo la nascita del piccolo;
  • i ragazzi dai 10 ai 16 anni: in questa fase dello sviluppo il corpo va incontro a modificazioni rapide e profonde. La Bioginnastica aiuta ad evitare squilibri dovuti a tensioni fisiche ed emotive, ma anche postura scorretta e attivita' sportiva non sempre praticata in modo adeguato.

Attraverso tutti questi percorsi la Bioginnastica intende strutturare

un cammino per conoscersi, comprendere le sensazioni con le quali il corpo dialoga durante la nostra vita, per conoscere e risolvere dall'origine le tensioni e i dolori che alterano il benessere psicofisico.

La Bioginnastica a RiminiWellness 2013
La Bioginnastica a RiminiWellness 2013
La Bioginnastica a RiminiWellness 2013

  • shares
  • Mail