Morbo di Graves e gravidanza: è possibile rimanere incinta?

Chi cerca una gravidanza ma soffre del Morbo di Graves può sperare di diventare mamma? Ecco tutto quello che c'è da sapere su questa malattia, in particolare riferimento al suo manifestarsi nelle donne che cercano un bambino.

Morbo di Graves gravidanza

Il Morbo di Graves o malattia di Basedow altro non è che una forma di ipertiroidismo su base autoimmune, che si manifesta con la presenza nel sangue di anticorpi che stimolando il recettore del TSH alterano la normale produzione di ormoni tiroidei. La malattia di solito determina il classico gozzo tiroideo, con un aumento del volume della ghiandola.

Il morbo di Graves può essere accompagnato da problemi alla vista, alopecia areata, vitiligine, celiachia, miastenia gravis, patologie che possono avere carattere famigliari. La diagnosi avviene un normale esame del sangue che valuta il dosaggio degli ormoni tiroidei Ft3 e Ft4 e del TSH.

Per le donne colpite da morbo di Graves che cercano una gravidanza, non temete: è possibile rimanere incinta, basterà solamente chiedere consiglio al proprio ginecologo e medico di base, rivolgendovi ad un endocrinologo che saprà consigliarvi la terapia giusta: solitamente il morbo di Graves viene trattato curando l'ipertiroidismo. Oltre alla terapia il paziente deve osservare una settimana di riposo.

Se si scopre di avere il morbo di Graves in gravidanza, il medico vi somministrerà nei farmaci tenendo conto della vostra condizione e dell'inevitabile passaggio trans placentare dei farmaci. Mamma e bambino verranno monitorati costantemente, per poter capire se la terapia funziona e se la donna e il feto non stanno subendo problemi legati alla patologia.

Via | Endocrinologiaclinica

Foto | da Flickr di lsuchick142

  • shares
  • Mail