Sei rimedi naturali che funzionano davvero

herb teaI rimedi naturali sono per alcuni la prima scelta, prima ancora di considerare i farmaci, e anche se un po’ tardivamente si diffonde ormai l’idea secondo cui ricorrere alla prevenzione è più conveniente che attendere di avere un problema a cui porre rimedio. Ecco sei rimedi naturali che funzionano davvero: lo hanno dimostrato numerosi studi.

L’aromaterapia sa fare miracoli, ma agisce soprattutto sulla mente e dunque viene considerata come una cura secondaria rispetto a quella che cura il corpo. Se siete stressati provate con un balsamo alla melissa da spalmare con movimenti circolari sulle tempie prima di dormire. Addirittura diversi studi hanno dimostrato che un trattamento prolungato a base di melissa officinalis può dare buoni risultati anche nella cura dell’Alzheimer.

La cipolla puzzerà pure, ma fa bene ed è noto dalla notte dei tempi. Nella medicina tradizionale del Medio Oriente viene prescritta addirittura per il diabete. Gli atleti delle Olimpiadi greche se ne servivano per migliorare la prestazione sportiva. Oggi sappiamo che protegge anche il sistema cardiovascolare, previene le infiammazioni e il cancro al colon e al seno, protegge lo stomaco dalle ulcere. Inoltre il suo contenuto di quercitina aiuta anche gli sportivi.

Il pepe di cayenna, noto e consumato nelle Americhe dalla notte dei tempi, è arrivato in Europa per arricchire le nostre pietanze ma anche per migliorare la nostra vita. La capsaicina, che è l’ingrediente responsabile del sapore piccante, è un potente analgesico utile nel trattamento topico di artriti, dolori muscolari, decorsi post-operatori. Una ricerca più recente, del 2009, ha scoperto che può anche controllare gli zuccheri nel sangue e il senso di fame, aiutando a perdere peso.

La piantaggine è un toccasana nel trattamento delle ferite, delle punture di insetto, delle bruciature: un vero amico della pelle. Già l’usavano per questo i Nativi Americani. Il suo potere antimicrobico e antinfiammatorio è utile nella vita di tutti i giorni contro il ricorso ai farmaci.

Anche il prezzemolo ha proprietà interessanti e utilissime. Per cominciare rinfresca l’alito e dopo aver mangiato le cipolle di cui sopra sappiamo di averne un gran bisogno. Ma è utilissimo anche per il tratto urinario, nel trattamento di infezioni e disagi.

Il biancospino, infine, è noto in tutto il mondo dalla China ai Romani all’Europa, dai Nativi Americani all’erboristeria di oggi. Calma i nervi, aiuta il riposo, migliora la salute cardiovascolare, rilassa i muscoli stanchi. Contiene anche flavonoidi e antiossidanti. Va usato con parsimonia, ma funziona, eccome.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail