Proprietà benefiche dell'erica



L’Erica (Calluna vulgaris) era nota nell’antichità per l’utilizzo del legno adatto a confezionare scope e a ricoprire i tetti delle capanne. Nel medioevo si apprezzavano le proprietà della pianta di "rompere i sassi della vescica".

L’erica ha proprietà diuretiche, riconosciute sin dai tempi antichi, antisettiche ed antinfiammatorie, in particolare delle vie urinarie.

Tradizionalmente veniva impiegata come antisettico nelle affezioni e disturbi dei reni, delle vie urinarie escretrici e nella prevenzione della litiasi. Per le sue proprietà sedative e diuretiche trova anche impiego nelle uricemia, gotta e disturbi reumatici.

Il miele di erica, invece, è molto rinomato anche se rappresenta una rarità in Italia poiché è confinata a piccole aree. E’ invece un prodotto importante e ben conosciuto oltralpe, nelle regioni di influenza oceanica o di montagna del nord Europa (ma anche nel Nord America ed in Nuova Zelanda).

I fiori di colore rosa riuniti in gruppetti fioriscono da primavera ad autunno.

  • shares
  • Mail