Cambio di stagione, con gli strascichi dell'inverno arriva il mal di primavera

mal di primavera

Sono tantissimi gli italiani che soffrono il cambio di stagione: mentre noi siamo ancora alle prese con l'ultimo colpo di coda dell'inverno, con temperature basse e inevitabili malesseri legati al periodo, ecco che a breve saranno numerose le persone colpite dal mal di primavera.

Sul calendario la primavera è arrivata ormai da tempo, anche se dal punto di vista del meteo non si potrebbe dire lo stesso. Piogge, vento, neve in montagna e temperature al di sotto della media di stagione hanno causato numerose ricadute dell'influenza, oltre che moltissime sindromi parainfluenzali. Mentre molti italiani sono ancora alle prese con gastroenteriti virali, febbri, raffreddori e tosse, ecco che si prepara anche il cosiddetto mal di primavera!

I malanni tipici della stagione invernale continueranno a colpire ancora per un po' di tempo, soprattutto i più piccoli, almeno fino a quando le temperature non diventeranno davvero primaverili. Claudio Mencacci, presidente della Società italiana di psichiatria (Sip) e direttore del Dipartimento di neuroscienze dell'Ospedale Fatebenefratelli di Milano, ci spiega che il cambio di stagione colpisce molte persone.

Le donne sono colpite più degli uomini e il fatto che la stagione invernale non sia ancora finita può causare disturbi soprattutto nelle persone che soffrono di meteoropatia, di ansia o che sono depresse.

Si tratta di disturbi affettivi che, in realtà, ci mostrano come siamo in collegamento con i ritmi della natura più di quanto non crediamo.

Per poter contrastare i malanni legati al cambio di stagione, fate tanta attività fisica, muovetevi, per ritrovare il buonumore. Consigli da seguire anche quando arriverà la bella stagione, perché anche il mal di primavera, caratterizzato da stanchezza cronica, sonnolenza e problemi a rimanere concentrati, si cura proprio con un po' di sana attività!

Via | Paginemediche

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail