Allergie primaverili: i rimedi naturali e omeopatici

È tornata la primavera, almeno sulla carta del calendario, e a parte gli ultimi strascichi influenzali dovuti alle temperature non proprio miti molti italiani sono di nuovo in ballo con le allergie primaverili: si stima che una persona su 6 nel nostro Paese ne soffra e che questo periodo, con l'esplosione dei pollini e il risveglio della natura (da monitorare attraverso l'utilissimo bollettino pollinico), sia particolarmente difficile per moltissimi individui.

Fortunatamente la natura, così come scatena le riniti allergiche violente, fornisce anche numerosissimi rimedi naturali e omeopatici che possono evitare l'utilizzo eccessivo di antistaminici e cortisonici, con i loro effetti collaterali e controindicazioni.

Per prevenire l'attacco allergico e rinforzare le difese immunitarie, ecco i migliori rimedi omeopatici:


  • 10 gocce di Vincetoxium e 10 di Sulphur in poca acqua zuccherata, 3 volte al giorno. Per i bambini sotto i due anni di età, ridurre la dose della metà.

  • 50 gocce di Ribes nigrum in macerato glicerico I Dh, da sciogliere in poca acqua prima della colazione. Per i bimbi sotto i due anni il dosaggio è di 5-10 gocce diluite in poco succo di frutta, una volta al giorno.

  • echinacea: anche se controversa, perché appartenendo alle Asteraceae può a sua volta scatenare reazioni allergiche, è un ottimo rinforzante del sistema immunitario. Previo test per accertare la possibile allergia ai suoi pollini, specialmente se utilizzata fresca, è un fantastico rimedio.


Via | Centro Meteo, Naturopataonline

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail