Curare l'enuresi notturna con i fiori di Bach

Enuresi notturna

Enuresi notturna: cosa fare per risolvere questo problema? Quello dell’enuresi notturna, ovvero del fare la pipì a letto, è un problema che riguarda generalmente i bambini al di sotto dei tre anni. Quando il problema persiste anche negli anni successivi, potrebbe rivelarsi sintomatico di problematiche più importanti. “Bagnare il letto” può infatti rappresentare un campanello d’allarme che dovrebbe spingere i genitori a domandarsi quale possa esserne la reale causa.

Se dopo aver consultato il medico, avete appurato che alla base del problema non vi sono delle malattie serie, è possibile che si tratti piuttosto di problemi di natura psicologica.

Alla base di questa problematica potrebbe esservi infatti una tensione emotiva che il vostro bambino non è capace di sfogare durante la giornata, e che finisce con il portare a bagnare il letto proprio durante la fase di riposo notturno. Le cause di una tensione emotiva del genere possono essere molte, come ad esempio dei problemi in famiglia, un trasferimento in un’altra casa, litigi con i fratelli, tensioni a scuola e così via.

Per risolvere il problema, ci viene incontro la natura, ed in particolare, ci vengono incontro i fiori di bach, come ad esempio Cherry plum (indicato per chi ha paura di perdere l'autocontrollo), o Holly (per chi prova rabbia e sentimenti negativi forti nei confronti degli altri). Per questo genere di problema sarebbe indicato anche l’utilizzo di Chicory (indicato per chi ama in modo possessivo), e Agrimony (per chi tende a nascondere le preoccupazioni).

Tramite questo metodo sarà possibile riportare calma e serenità nella vita dei vostri bambini, scacciando finalmente via l’angoscia o l’incertezza che li portano a bagnare il letto di notte.

via | Farmacoecura
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail