Come ottimizzare la spesa e uscire il meno possibile

Come ottimizzare la spesa e uscire il meno possibile

I consigli di Benessereblog per ottimizzare la spesa, preparare una lista ragionata e uscire di casa il meno possibile e solo quando è davvero necessario.

In questi giorni non si parla che di Coronavirus, è angosciante e stancante ma purtroppo una cosa del genere noi non l’abbiamo mai vissuta, e speriamo che non capiti mai più. Le direttive del Governo e dell’OMS sono per tutti di stare a casa e uscire il meno possibile per evitare di far aumentare ancora di più i contagi. Ognuno di noi può e deve fare la sua parte, a partire dalle piccole cose come la spesa e tutti gli spostamenti in generale. Dobbiamo stare a casa e non uscire, anche se è difficile e snervante. Per aiutarvi a stare a casa abbiamo pensato di darvi qualche consiglio su come ottimizzare la spesa e evitare di uscire di casa.

In questi giorni la spesa va pianificata, non dobbiamo farci guidare dall’istinto, ma sederci a tavolino e scegliere cosa mangiare nei prossimi giorni, anche settimane se siete bravi. Vi offro due opzioni in modo da scegliere la più adatta a voi.

Lista della spesa

Controllate la vostra dispensa e segnate cosa avete già in casa. Fate una lista della spesa e aggiungete quello che mangiate di solito e che vi piace. Ad esempio la pasta, i legumi e i formaggi stagionati (come il parmigiano), la carne e il pesce (surgelato o in scatola), frutta, verdura, cereali, riso e uova. Poi aggiungete anche zucchero, farina, burro (se lo consumate) e il caffè. A questo punto avete una lista di cose che potete usare per giorni e con cui realizzare tante ricette. La carne vi consiglio di comprarla in quantità e poi surgelarla in singole porzioni in modo da averla sempre a disposizione. Una volta fatto questo potete aggiungere le cose non di prima necessità, come i biscotti, i sughi pronti, la salsa di pomodoro, dolci, cioccolato, frutta secca e quello che comprate di solito.

Menù settimanale

Se vi piace panificare potete creare un menù settimanale, anche per 10-15 giorni se volete. Prendete un foglio, dividete i giorni della settimana e inserite i pasti principali. Insieme agli altri componenti della famiglia scegliete cosa volete mangiare e man mano preparate la lista della spesa. Considerando i tempi che corrono evitate i piatti con mille ingredienti o con quelli troppo particolari, come quelli asiatici o etnici, che magari non trovate nel supermercato del vostro paese. Tenetevi comunque larghi con gli ingredienti base, in modo da prevedere cambi di programma o avere margine per qualche giorno in più. Ricordatevi di prevedere anche sfizi, spuntini, snack e alimenti versatili che si possono utilizzare sempre e che hanno scadenze lunghe.

Preparate la lista e andate al supermercato spediti, senza perdere tempo. In primis per voi, per non esporvi più del necessario al rischio di contagio, e poi per chi è fuori dalla porta e fa la fila per entrare.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog