Una dieta povera di grassi ha effetti negativi sullo sport

dieta senza grassiChi è a dieta tende a tagliare per prima cosa i grassi. Chi fa sport o combatte con il sovrappeso latente li teme come la peste. Eppure c’è un errore di fondo e un rischio nascosto nelle diete povere di grassi, che possono avere effetti negativi sullo sport ma anche sul benessere in generale.

I grassi, infatti, vanno distinti tra buoni e cattivi e sono essenziali in una dieta equilibrata tanto quanto gli altri nutrienti come proteine e carboidrati. La carenza di acidi grassi omega 3, per esempio, può comportare problemi infiammatori e disturbi della pressione sanguigna.

I grassi sono inoltre una buona fonte di energia e una manciata di mandorle può aiutarci nello sport più di quanto possiamo immaginare. Al tempo stesso, poi, una dieta povera di grassi può risultare anche carente in vitamine liposolubili come la A e la E, importantissimi antiossidanti.

La soluzione? Scegliere bene, favorendo gli acidi grassi contenuti nel pesce e nella frutta secca e limitando l’apporto dei grassi saturi. Provate a reinserire nella vostra dieta, da cui li avevate del tutto banditi, i grassi. Per prima cosa vedrete sparire il senso di stanchezza cronica che sembra non abbandonarvi mai da quando avete iniziate la dieta senza grassi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail