Cos'è la steatosi epatica e come si cura

Steatosi epatica

La steatosi epatica (ovvero l’aumento del contenuto di grasso all’interno delle cellule del tessuto epatico, nota anche come “fegato grasso”) è una patologia caratterizzata dalla presenza di grasso a livello del fegato. La quantità di grasso in eccesso è provocato da una dieta scorretta e da uno stile di vita poco sano, e può causare una serie di danni molto gravi. Secondo gli esperti, questa patologia colpirebbe circa il 10-25% della popolazione, e le cause che la provocano potrebbero essere diverse, dall’aumentato apporto di grassi (dovuta ad un regime alimentare iperlipidico oppure a un incremento della mobilizzazione degli acidi grassi non esterificati), da un ridotto smaltimento di grassi (dovuto a un regime alimentare ipoproteico) o da un’aumentata sintesi dei grassi.

Esiste inoltre una forma di steatosi epatica, quella non alcolica, spesso associata al diabete di tipo II, che colpisce le persone che non consumano alcol, si manifesta maggiormente nelle donne di mezza età e in soggetti obesi, ed è una patologia molto preoccupante.

Detto questo, se parliamo di steatosi epatica dovuta ad uno scorretto regime alimentare, per riuscire ad arginare i danni dovremo innanzitutto adottare delle giuste regole per uno stile di vita sano, a cominciare dall’alimentazione naturalmente.

Eliminate le bevande alcoliche e i grassi animali (compresi burro e latticini) ed evitate anche quelli di origine vegetale, riducete l’apporto calorico nella vostra dieta e cercate di fare esercizio fisico ogni giorno. Infine, sarà necessario prevenire qualsiasi rischio di virus-epatite, e dunque sarà necessario sottoporsi alla vaccinazione contro l’epatite B.

via | Albanesi, My-personaltrainer

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail