Proprietà e virtù del fico d’India

Proprietà e virtù del fico d’India

Dopo avervi parlato delle proprietà e virtù del fico, oggi parliamo dell’ultimo tra i frutti dell’estate, il fico d’India che arriva a chiudere la stagione e a lasciarci in bocca quel suo sapore particolare, che varia a seconda dei colori. Originario del Messico, il fico d’India è diffuso lungo tutto il bacino del Mediterraneo, dove […]

Dopo avervi parlato delle proprietà e virtù del fico, oggi parliamo dell’ultimo tra i frutti dell’estate, il fico d’India che arriva a chiudere la stagione e a lasciarci in bocca quel suo sapore particolare, che varia a seconda dei colori. Originario del Messico, il fico d’India è diffuso lungo tutto il bacino del Mediterraneo, dove cresce ormai spontaneamente, resistendo a siccità e aridità dei terreni.

Il fico d’india ha une levato valore nutrizionale: il frutto contiene fosforo, calcio e vitamina C e la polpa fresca è ricchissima di fruttosio, glucosio e saccarosio.

Tra le proprietà terapeutiche del fico d’india ci sono quelle diuretiche: il fico d’India facilita la diuresi e favorisce l’eliminazione dei calcoli renali; in più, contribuisce ad abbassare il colesterolo e favorisce la perdita di liquidi.

Tra i benefici immediati del fico d’India, invece, ci sono le sue proprietà dissetanti, il suo potere energetico, e i suoi valori nutrienti, che lo rendono il frutto ideale per l’inizio dell’autunno. Correte dal fruttivendolo ad accaparrarvi gli ultimi fichi d’India della stagione in base al vostro colore preferito!

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog