Benessereblog Cervello Aneurisma cerebrale, i sintomi premonitori

Aneurisma cerebrale, i sintomi premonitori

Aneurisma cerebrale, i sintomi premonitori

Conoscere i sintomi premonitori, iniziali e precoci di un aneurisma cerebrale può aiutare non solo chi sta per esserne colpito, ma anche chi gli sta vicino, per una diagnosi precoce. Intervenire tempestivamente, difatti, è uno dei migliori modi per avere più speranze di prendere in mano la situazione e non avere ripercussioni negative sulla salute.

Cos’è l’aneurisma cerebrale

Si tratta di un rigonfiamento all’interno di un vaso sanguigno causato da una debolezza nella parete dello stesso. La pressione del sangue all’interno del suddetto vaso, causa una sorta di rigonfiamento che appare, alla vista, come un piccolo palloncino. Tra i luoghi più comuni nei quali si può sviluppare ci sono l’aorta addominale ed il cervello.

aneurisma

I sintomi premonitori di un aneurisma cerebrale silente

Un aneurisma cerebrale solitamente non causa particolari sintomi, a meno che non scoppi. Ma è bene specificare come, solitamente, ciò non avvenga. Dei sintomi, tuttavia, possono manifestarsi qualora l’aneurisma sia di dimensioni notevoli e, magari, vada a premere contro tessuti e nervi circostanti all’interno del cervello. Se non è ancora rotto, può provocare:

  • Disturbi visivi
  • Dolore sopra o intorno agli occhi
  • Mal di testa
  • Intorpidimento di una parte del viso
  • Difficoltà a parlare
  • Perdita di equilibrio
  • Difficoltà di concentrazione
  • Problemi di memoria a breve termine

I sintomi di un aneurisma cerebrale rotto

Nel caso in cui si rompa, i sintomi dell’aneurisma diventano più evidenti, e solitamente iniziano con un forte e acuto mal di testa. Un aneurisma cerebrale che si rompe, causa un sanguinamento nel cervello che porta all’ictus. Altri sintomi, in questo caso, possono essere:

  • Torcicollo o dolore al collo
  • Nausea e vomito
  • Particolare sensibilità alla luce
  • Visione offuscata o doppia
  • Improvvisa confusione
  • Perdita di conoscenza
  • Convulsioni
  • Debolezza su un lato del corpo o su un arto

Dopo l’aneurisma cerebrale

Se un aneurisma non rotto può passare inosservato per tutta la vita, dopo la sua esplosione, la prognosi dipende da diversi fattori quali l’età e lo stato di salute, le preesistenti condizioni neurologiche, la posizione dell’aneurisma, il tempo passato tra la rottura e l’intervento medico. In quanto alla sopravvivenza dopo un aneurisma cerebrale, il 25% dei soggetti colpiti non sopravvive alle prime 24 ore; un altro 25% muore per complicazioni entro 6 mesi.

Photo | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog