Helichrysum italicum o elicriso, le proprietà e gli usi possibili

Elicriso

Noto anche come "Semprevivo", l’Elicriso (o Helichrysum italicum) è una pianta arbustiva tipica dell'Europa meridionale ed appartenente alla famiglia delle Asteraceae. La pianta, il cui colore è grigio-biancastro, si presenta con una particolare e fitta peluria che emana un odore molto particolare ed inconfondibile. Tale pianta viene spesso utilizzata non solo nell’industria cosmetica (dove viene impiegata come fissante nei profumi e per via della sua capacità di rinforzare la pelle dagli agenti atmosferici), ma anche in medicina per via delle sue tantissime proprietà benefiche e terapeutiche.

L'Elicriso ha infatti delle proprietà sedative e stimolanti della circolazione sanguigna, ma non solo..!

L’olio essenziale di elicriso ha delle proprietà antiinfiammatorie e astringenti, e dona sollievo alla pelle arrossata e screpolata. L’elicriso viene inoltre utilizzato sotto forma di decotto per curare malattie come bronchite e tosse, per via della sua capacità bechica, balsamica ed espettorante, ma anche per alleviare i dolori reumatici e le varici.

Sotto forma di impacco l’elicriso viene invece impiegato per la cura della pelle irritata ed infiammata, per la cura dei geloni, delle emorroidi, ma anche per riattivare la circolazione quando abbiamo mani e piedi particolarmente freddi.

Infine, le foglie di questa meravigliosa pianta, il cui profumo ricorda quello del curry, vengono anche impiegate in cucina, per rendere più saporiti piatti come risotti, minestre, carne ed altro ancora, mentre le piante essiccate vengono impiegate invece per profumare la biancheria e gli ambienti. Insomma, si tratta di un vero e proprio portento, non trovate?

Foto | Flickr
via | Elicriso.it, Wikipedia

  • shares
  • Mail