I pediatri replicano a Fazio sulla vaccinazione antinfluenzale: “strategie sbagliate”

I pediatri replicano a Fazio sulla vaccinazione antinfluenzale: “strategie sbagliate”

La Confederazione italiana pediatri (C.I.Pe) replica in un comunicato stampa al viceministro alla Salute Fazio, il quale li aveva accusati di disinformazione sull’uso del vaccino. Nel comunicato si chiede di riconoscere ai pediatri “il giusto merito di avere sopportato da soli il peso di una pandemia influenzale che ha interessato per la stragrande maggioranza i […]

La Confederazione italiana pediatri (C.I.Pe) replica in un comunicato stampa al viceministro alla Salute Fazio, il quale li aveva accusati di disinformazione sull’uso del vaccino.

Nel comunicato si chiede di riconoscere ai pediatri “il giusto merito di avere sopportato da soli il peso di una pandemia influenzale che ha interessato per la stragrande maggioranza i bambini”.

La Confederazione “ringrazia pubblicamente tutti i pediatri di famiglia italiani, per la professionalità e la disponibilità dimostrata in occasione dell’esplodere dell’influenza da virus H1N1, sia nell’assistenza, sia per il lavoro di counseling ai genitori sulla reale diffusione e pericolosità del virus e se, e quando, praticare la vaccinazione”.

Sottolinea “l’inappropriatezza di una informazione che, anche in questi giorni, conta i morti ad ogni telegiornale in orario protetto e crea vere e proprie crisi di paura nei  bambini e stati di ansia nelle famiglie”.

Infine, in considerazione del fatto che il picco epidemico è stato oramai raggiunto in ogni Regione italiana, “chiede a Fazio di rivedere la strategia che prevede la vaccinazione universale dei bambini sani ad epidemia finita”.

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all’autore

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog