Crampi alle gambe e ai piedi: come trovare sollievo

crampi gambe

I crampi alle gambe e ai piedi sono un disturbo davvero molto fastidioso e anche molto comune. Si tratta di spasmi improvvisi, violenti, che possono portare anche molto dolore: solitamente colpiscono la muscolatura del polpaccio, anche se sovente colpiscono anche la pianta dei piedi e le cosce. Un disturbo che spesso colpisce di notte e che può essere indice di stanchezza e affaticamento.

I crampi colpiscono spesso gli sportivi, mentre sono impegnati nella loro disciplina e, nel caso di crampi notturni, sono molto comuni nel terzo trimestre di gravidanza, nelle persone anziane e anche in chi ha i piedi piatti. I crampi possono essere un semplice disturbo, ma anche un sintomo di una malattia inc orso.

Se state facendo le scale o camminate e vi vengono dei crampi, potreste soffrire di Claudicatio intermittens, ma potrebbe trattarsi anche di una spia di trombosi venosa, mentre in caso di crampi notturni il paziente potrebbe soffrire di diabete, morbo di Parkinson, ipotiroidismo, anemia, diarrea, cirrosi, squilibri elettrolitici. Si manifestano inoltre in caso di somministrazione di diuretici, di alcolismo, di uso di contraccettivi orali o in caso di terapia ormonale sostitutiva.

Come trovare sollievo in caso di crampi a gambe e piedi? Quando si manifestano, cercate di flettere i piedi, alzando le dita in alto, massaggiate la zona interessata, provate a camminare e fate una bella doccia o un bagno caldo, per rilassare la muscolatura.

I crampi si possono prevenire: bevete molta acqua, seguite una dieta equilibrata e cercate di mantenere il vostro peso norma, provate a dormire con un cuscino non troppo alto sotto i piedi, evitate sforzi troppo intensi e praticate regolarmente dello stretching. La chinina, sotto controllo medico, può darvi sollievo!

Rivolgetevi, invece, al vostro medico se oltre ai crampi provate anche uno stato di malessere generale, tachicardia, gonfiore degli arti inferiori, febbre, se avete difficoltà respiratorie, rossore o calore nell'area colpita dai crampi, ma anche se si presentano di frequente.

Via | Mypersonaltrainer

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail