Non solo spa: il benessere si ritrova anche alle Terme Sensoriali

Non solo spa: il benessere si ritrova anche alle Terme Sensoriali

Immerse fra le colline toscane promettono di stimolare tutti i sensi, gusto incluso. Ecco di cosa si tratta

Guarda la galleria: Chianciano Terme

Per gli antichi romani il concetto di terme era piuttosto chiaro e corrisponde a quello delle nostre spa: salus per aquam, ritrovare benessere attraverso l’acqua. Oggi, però, le acque termali non offrono più solo calore e arrivano a stimolare tutti e cinque i sensi. A dimostrarlo è il caso delle Terme Sensoriali, una proposta delle Terme di Chianciano, in provincia di Siena, il cui nome è eloquente.

Alle Terme Sensoriali, infatti, si stimolano tutti e cinque i sensi. I concetti sui cui si basano i percorsi proposti non sono solo i classici benefici delle cure termali, ma anche quelli della naturopatia. L’obiettivo è armonizzare il campo energetico di chi li percorre, agendo sui cinque elementi: Acqua, Fuoco, Terra, Aria ed Etere. Per farlo si possono seguire quattro percorsi sensoriali diversi: depurativo, rilassante, energizzante e riequilibrante.

Il primo è suggerito per disintossicare il corpo e la mente, provate da cattive abitudini alimentari, da uno stile di vita scorretto, da problemi intestinali e da un’eventuale assunzione prolungata di farmaci. L’effetto è drenante e purificante.

[accordion content=”

  • Aromaterapia energizzante
  • Cromoterapia dei chakra
  • Camminata nel Fiume
  • Vasca relax con idromassaggio
  • Vasca Salina
  • Nebbia fredda 
  • Relax
  • Melmarium con argilla depurativa
  • Calidarium
  • Doccia calda
  • Tisana depurativa
  • Piramide energetica

” title=”Le tappe del percorso depurativo”]

Il percorso rilassante è invece consigliato in caso di ansia e agitazione, emicranie muscolotensive e vasomotorie e stress. Promette di rilassare sia mente che corpo e di alleviare le tensioni muscoloscheletriche.

[accordion content=”

  • Doccia
  • Camminata nel Fiume
  • Docce emozionali
  • Vasca relax con idromassaggio
  • Relax
  • Doccia calda
  • Sauna Etrusca
  • Doccia 30°
  • Relax
  • Aromaterapia rilassante
  • Melmarium con argilla rilassante
  • Calidarium
  • Doccia calda
  • Relax
  • Cromoterapia dei chakra
  • Piramide energetica
  • Tisana rilassante

” title=”Le tappe del percorso rilassante”]

Il percorso energizzante aiuta nei casi di calo energetiche, abbassamento delle difese immunitarie, quando si soffre di ansia, insicurezza, attacchi di panico o agitazione e, più in generale, si è alle prese con un deperimento psicofisico.

[accordion content=”

  • Doccia
  • Camminata nel Fiume
  • Vasca relax con idromassaggio
  • Vasca Sensoriale
  • Relax
  • Doccia calda
  • Sauna Finlandese
  • Nebbia fredda o ice crash
  • Relax
  • Aromaterapia energizzante
  • Melmarium con argilla energizzante
  • Calidarium
  • Doccia calda
  • Cromoterapia dei chakra
  • Piramide Energetica
  • Tisana rilassante

” title=”Le tappe del percorso energizzante”]

Il percorso riequilibrante, infine, è pensato per armonizzare corpo, mente e spirito.

[accordion content=”

  • Melmarium con argilla rilassante
  • Calidarium
  • Doccia calda
  • Vasca relax con idromassaggio
  • Vasca Sensoriale
  • Sauna Etrusca
  • Relax
  • Tisana riequilibrante
  • Aromaterapia rilassante
  • Cromoterapia dei chakra
  • Stanza del silenzio interiore
  • Piramide energetica
  • Relax

” title=”Le tappe del percorso riequilibrante”]

Al termine del percorso prescelto si può stimolare l’unico senso non entrato ancora pienamente in gioco: il gusto. Blandamente stimolate dalla tisana, le papille gustative si attiveranno infatti senza ombra di dubbio durante il percorso del gusto, durante il quale lo strumento per regalarsi benessere diventa l’alimentazione. Se siete curiosi di sapere di cosa si tratta potete leggere qui il racconto della nostra esperienza a Chianciano Terme:

Foto | @ si.sol.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog