Come inserire correttamente gli assorbenti interni e i possibili pericoli

Come inserire correttamente gli assorbenti interni e i possibili pericoli

Ecco i nostri consigli per inserire in maniera corretta gli assorbenti interni, per evitare danni e pericoli.

Gli assorbenti interni, chiamati anche tamponi, sono molto comodi durante le mestruazioni, perché assorbono il sangue ed evitano sgradevoli fuoriuscite o cattivi odori. Se da un lato sono decisamente pratici, sappiate che non sono esenti da possibili rischi e pericoli, soprattutto se non si usano in maniera corretta: vanno usati solo durante le mestruazioni e vanno cambiati spesso. Fate molta attenzione, poi, a possibili allergie, che sono una rarità, che comunque esistono.

Ecco come si inseriscono gli assorbenti interni:

  • La prima volta che lo mettete, dovete essere rilassate, altrimenti sarà più difficile e complicato.
  • Sedetevi comode o se preferite state in piedi, piegando le ginocchia per facilitare l’inserimento.
  • Lavatevi sempre le mani prima.
  • Aprite la confezione e inserite il tampone nella vagina: ci sono degli assorbenti con applicatore, che ci aiutano nelle manovre. Basterà spingere delicatamente il tampone, tenendo aperte con delicatezza le labbra della vagina. Il cordoncino deve rimanere fuori.
  • Per toglierlo, non dovrete far altro che tirare, sempre con delicatezza il cordoncino, ed estrarre il tampone, che non va mai gettato nel wc.
  • Prima e dopo ogni operazione, lavatevi le mani.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog