I gemmoderivati da usare durante le diete dimagranti

Sono anni che sperimento, provo e studio i più svariati rimedi fitoterapici e tra quelli che mi sembrano più interessanti, anche per il confronto con chi li ha usati, i gemmoderivati li piazzerei tra i primi posti. I gemmoderivati sono prodotti naturali che si presentano in gocce, derivati dalla macerazione delle gemme e delle parti embrionali delle piante. Come sempre va chiesto consiglio al vostro erborista per il dosaggio che normalmente è tra le 20 e 40 gocce, 3 volte al giorno lontano dai pasti.

Sono molto efficaci quando bisogna stimolare il ricambio e la depurazione e dunque possono essere utili durante le diete dimagranti, specialmente se siete intossicati da colesterolo e trigliceridi. In questi casi il terapeuta consiglia la Fagus Sylvatica, ovvero le gemme di faggio. Le indicazioni della gemmoterapia classica per la Fagus Sylvatica, sono per l'obesità da ritenzione idrica, ipercolesterolemia, il sovrappeso da eccesso di consumo di zuccheri. Avete mai provato i gemmoderivati? Cosa ne pensate?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail