Ecco la lista dei cibi vietati con la celiachia

cibi vietati con la celiachia

I cibi vietati con la celiachia sono molti di più di quanti si potrebbe immaginare. I celiaci, infatti, non possono mangiare alimenti che contengano il glutine, proteina presente in frumento, farro, kamut, orzo, avena, segale, spelta e triticale. Tutti questi cereali (o pseudocereali), così come i loro derivati, sono tassativamente vietati nella dieta del celiaco, pena gravi danni all'epitelio intestinale.

Infatti la reazione immunitaria scatenata dal glutine distrugge i villi che, nell'intestino, permettono l'assorbimento dei nutrienti. Solo un'alimentazione priva di glutine consente all'organismo di ricostruirli e di ritornare in salute. Fortunatamente l'Associazione italiana celiachia ha messo a punto un prontuario alimentare con tutte le indicazioni necessarie per garantirsi un'alimentazione corretta. Vediamo quali sono gli alimenti non inseriti nel prontuario e, quindi, vietati a chi soffre di questa malattia.

  • Cereali, Farine e derivati: sono vietati frumento, farro, orzo, avena, segale, monococco, kamut, spelta, triticale. Farine, amidi, semola, semolini creme e fiocchi dei cereali vietati. Paste, paste ripiene, gnocchi di patate, gnocchi alla romana, pizzoccheri, crêpes preparati con i cereali vietati. Pane e prodotti sostitutivi da forno, dolci e salati, preparati con i cereali vietati (pancarrè, pan grattato, focaccia, pizza, piadine, panzerotti, grissini, crackers, fette biscottate, taralli, crostini, salatini, cracotte, biscotti, merendine, pasticcini, torte). Farine e loro derivati etnici: bulgur, couscous (da cereali vietati), cracked grano, frik, greis, greunkern, seitan, tabulè. Germe di grano, crusca e malto dei cereali vietati. Prodotti per prima colazione (soffiati, in fiocchi, muesli, porridge) a base di cereali vietati. Polenta taragna se la farina di grano saraceno è miscelata con farina di grano.
  • Carne o pesce impanati (ad esempio cotolette, bastoncini e frittura di pesce), infarinati o miscelati con pangrattato (come hamburger e polpette) o cucinati in sughi e salse addensate con farine vietate.
  • Il seitan.
  • Latte, Latticini, Formaggi e sostitutivi: sono vietati i piatti pronti a base di formaggio impanati con farine vietate, gli yogurt al malto, ai cereali o ai biscotti, il latte ai cereali o ai biscotti e le bevande a base di avena.


  • Verdure impanate, infarinate o in pastella con ingredienti vietati e minestroni o zuppe con i cereali vietati.
  • Frutta disidratata infarinata, ad esempio i fichi secchi.
  • Lievito naturale, lievito madre e lievito acido.
  • Dolci: al bando il cioccolato con i cereali e torte, biscotti e dolci preparati con farine vietate o ingredienti non idonei.
  • Bevande: sono vietati il caffè solubile o surrogati del caffè contenenti cereali vietati (ad esempio orzo o malto), le bevande e i preparati a base dei cereali vietati (come quelle di malto, orzo o segale), l'orzo solubile e prodotti analoghi e la birra https://www.benessereblog.it/post/7851/la-birra-a-basso-contenuto-di-glutine-puo-contenere-molto-glutine da malto d’orzo o di frumento.
  • Via | Associazione italiana celiachia
    Foto | Flickr

    • shares
    • Mail