Rischi del botulino e controindicazioni da conoscere

Il botulino, o meglio il Botox, è un farmaco utilizzato nella medicina estetica per bloccare l'impulso nervoso ai muscoli. È prevalentemente usato per eliminare le rughe, ma anche per patologie più serie come l'iperidrosi, cioè la sudorazione eccessiva, per bloccare la ghiandola che secerne il sudore.

Il botulino è utilizzato da anni nel campo della medicina estetica ed oggi i rischi collegati al suo utilizzo sono ridotti al minimo. I medici specializzati controllano le condizioni fisiche del paziente prima di sottoporlo al trattamento e così riescono a prevenire gran parte degli effetti collaterali. Non è detto però che il suo utilizzo sia sicuro al 100%.

Il rischio a volte deriva dalla mancata osservanza dei dettami del medico, come ad esempio il divieto di esporsi al sole per circa dieci giorni dopo l'iniezione. Gli effetti collaterali immediati sono lievi e vanno da un leggero rossore della zona in cui è stato iniettato il Botox al bruciore, ma questi disagi passano nel breve giro di qualche minuto o al massimo in un paio di giorni.

Secondo i ricercatori del Cnr di Pisa il rischio principale è rappresentato dalla compromissione del sistema nervoso centrale, possibile se la tossina botulinica si diffonde anche in altre parti del corpo. Alcuni degli effetti collaterali gravi che sono stati individuati sono la paralisi dei muscoli nella zona adiacente a dove è stata effettuata l'iniezione (ad esempio impossibilità di sorridere o masticare dopo l'intervento vicino alla bocca), mal di testa, nausea e debolezza temporanea.

Ad ogni modo si tratta di casi rari dato che, come afferma il dott. Giulio Basoccu dell'Istituto neurotraumatologico italiano:

Il botulino è sicuro: è uno dei farmaci più studiati al mondo. I danni sono frutto solo di medici inesperti e sostanze illegali fatte passare per Botox. In Italia l'uso del Botox a scopo estetico è autorizzato solo per le rughe glabellari, e le indicazioni vanno rispettate; però è altrettanto vero che nel resto del mondo viene utilizzato in grandissime quantità, e quindi anche con un enorme valore statistico, nella zona degli occhi, della fronte, del collo.

Via | Pharmastar; Medici-estetici; Scienze.tv; Farmacoecura
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail