L'obesità aumenta il rischio del cancro alle ovaie

donne obese L'obesità è un fattore di rischio importante per il cancro alle ovaie. E' questa la conclusione cui è giunto un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Cancer e realizzato dall'americano National Cancer Institute.

La ricerca ha dimostrato che le donne in sovrappeso nella fascia d'età tra i 50 e i 71 anni, sono più esposte al rischio di soffrire di questo tipo di cancro rispetto alle donne con peso forma. Ma le donne che seguono la terapia ormonale sostitutiva non hanno un rischio maggiore.

Queste conclusioni supportano la teoria che l'obesità può aumentare il rischio di cancro attraverso gli effetti ormonali. Gli scienziati, infatti, pensano che il legame con l'obesità si verifichi perchè il tessuto adiposo, che crea un eccesso di grasso intorno allo stomaco, favorisce la secrezione di estrogeni, gli ormoni sessuali femminili. Quest'ormone potrebbe stimolare la crescita di cellule ovariche e avere un ruolo nello sviluppo del cancro.

I ricercatori del National Cancer Institute hanno preso in esame 95mila donne per sette anni. Di queste, 303 hanno sviluppato un cancro alle ovaie. Tra le donne che non avevano mai assunto ormoni dopo la menopausa, l'obesità ha incrementato il rischio della malattia di circa l'80%.

Via | Dailymail
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail