Riconoscere i sintomi della cistite e quali cure iniziare immediatamente


La cistite è un'infezione delle vie urinarie, nello specifico della vescica e dell'uretra, provocata da batteri intestinali o da spore micotiche; ne sono colpite principalmente le donne per via della particolare anatomia del corpo femminile, ma gli uomini non ne sono immuni. Riconoscere i sintomi della cistite non è difficile, perché sono piuttosto comuni: stimolo frequente ad urinare, dolore durante la minzione ma scarsa quantità di urina prodotta, indolenzimento al basso ventre e senso di pesantezza.Essendo causata da fattori patogeni differenti quali batteri o funghi, è importante capirne la natura per decidere quali cure iniziare immediatamente: l'esame principale è un'analisi delle urine con urinocoltura, che permetterà di individuare l'origine della cistite in modo da prescrivere la terapia farmacologica più adatta alla situazione.

Come precauzioni per evitarne la ricomparsa in futuro, si raccomanda ovviamente un'igiene scrupolosa delle proprie parti intime, oltre a non indossare frequentemente indumenti attillati e biancheria sintetica: vanno preferiti sempre i tessuti naturali, perché lasciano traspirare correttamente la pelle.

Non è da meno un'alimentazione ricca di acqua e fibre, che aiuta a combattere la stitichezza responsabile della proliferazione dei batteri intestinali e a mantenere i reni in buona attività. Sono indicati anche degli infusi naturali di erbe come gramigna e uva ursina e l'estratto di mirtillo rosso, sopratutto nei casi cronici o recidivi, che aiutano lo smaltimento delle tossine e la funzionalità renale.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail