La dieta contro i tumori funziona davvero? Pro e contro degli studiosi

frutta e verdura

L’American Cancer Society ci dà le indicazioni necessarie per poter prevenire i tumori. L'organizzazione, infatti, ha stilato alcune linee guida da assumere ogni giorno quando andiamo a portare in tavolo il pranzo o la cena: quali sono gli alimenti, le bevande che possiamo tranquillamente assumere e quelli che dobbiamo evitare nella lotta contro i tumori?

In realtà finora non c'è stata molta chiarezza in merito, dal momento che ogni studio proponeva la sua versione. L'American Cancer Society vuole mettere un po' d'ordine, arrivano ad indicare ciò che è meglio assumere e fare per prevenire il cancro. Indicazioni che sono state pubblicate da CA - A Cancer Journal for Clinicians. Vediamo di che cosa si tratta.

Le indicazioni degli studiosi dell'organizzazione statunitense in merito alla prevenzione dei tumori non sono del tutto nuove: anche loro sottolineano come una dieta sana ricca di alimenti vegetali possa esserci d'aiuto, così come l'assunzione di cereali integrali al posto di quelli raffinati. Stop anche al consumo eccessivo di carni rosse e lavorate.

Gli studiosi, per semplificarci la vita, hanno parlato anche di quantità e numeri. Innanzitutto sappiate che dovremo ridurre l'apporto calorico giornaliero di almeno 50-100 kcal, per scongiurare così l'aumento di peso, dannoso per molte ragioni, anche nella lotta al cancro. Ogni settimana, poi, dobbiamo praticare almeno 150 minuti di attività fisica moderata (75 se è intensa). Ogni giorno dobbiamo consumare 2,5 tazze di frutta e verdura di colori diversi, ma si può arrivare anche a 3,5 per prevenire problemi cardiovascolari. Al giorno gli uomini possono bere al massimo due unità di bevande alcoliche, che si dimezzano per le donne.

Gli studiosi poi entrano nello specifico: per prevenire il tumore alla prostata si dovrebbe limitare l'assunzione di calcio, per ridurre il rischio di tumore al seno si dovrebbe evitare l'alcol, mentre per prevenire il tumore al colon retto si dovrebbe limitare il consumo di carni rosse, oltre che di alcol. Per il tumore allo stomaco bisognerebbe diminuire il consumo di sale, mentre per quello del cavo orale e dell'esofago si deve bere pochissimo alcol, soprattutto se si ha già il vizio del fumo, e non si devono mangiare cibi bollenti!

Via | Corriere

Foto | PaPisc

  • shares
  • Mail