Qual è la differenza tra una dieta vegetariana e una dieta vegana?

Facciamo un po’ di chiarezza. Occorre fare un’adeguata distinzione tra alimentazione vegetariana e alimentazione vegana, perché mentre la prima prevede l’eliminazione di alcuni (o tutti) prodotti di origine animale (dalla semplice carne al pesce), la seconda elimina tutto ciò che è di origine animale: latte, latticini, uova e fino al miele. La vegana è molto più ristretta ed è sicuramente deficitaria di proteine, mentre la vegetariana è molto ricca di sapori e si possono utilizzare tutti i derivati dalla soia, alimento questo adatto a sostituire la carne.

differenza dieta vegetariana e vegana

Entrambe le diete vengono adottate per le più disparate motivazioni, dalle etiche alle religiose, e presentano lati positivi e negativi dal punto di vista salutistico.

I vegetariani, chiamati un tempo ovo-latteo-vegetariani per evidenziare il tipo di alimenti assunti, sono coloro che seguono una dieta in cui non ci sono parti del corpo di un animale e può comprendere prodotti di origine animale, come miele, latte e uova e loro derivati (come formaggi o prodotti che li contengono, es. le torte).

I vegani (o anche vegetariani stretti o vegetaliani) sono coloro che non mangiano nulla che abbia un’origine animale, quindi non mangiano carne e pesce ma neanche latte, prodotti caseari o uova.

Esistono due tipi di vegani: assoluti, ovvero coloro che per patosensibilità estrema ritengono che il diritto degli animali alla vita e alla non sofferenza sia inviolabile; salutisti, ovvero coloro che per salutismo non si cibano di alimenti di origine animale, ma spesso questo concetto è usato come mascheramento o giustificazione di un veganesimo assoluto ("odio la sofferenza inflitta agli animali e poi è inutile perché mangiarli fa male alla salute").

Si deve poi ricordare che molti vegani evolvono verso regimi alimentari ancora più stretti: i granivori mangiano solo cereali; i frugivori soltanto frutta e i crudisti mangiano soltanto verdure crude.

  • shares
  • Mail