Succo di limone, il rimedio naturale contro coliche e calcoli

succo di limone

Niente farmaci, contro coliche e calcoli renali è sufficiente un rimedio offerto dalla natura: il succo di limone. Secondo uno studio condotto all'Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” di Bergamo berne mezzo bicchiere al giorno per prevenire e curare questi disturbi, con cui deve fare i conti il 18% degli Italiani.

La ricerca di un rimedio alternativo ai farmaci attualmente disponibili è di estrema importanza. Circa un terzo dei pazienti, infatti, non tollera i possibili effetti collaterali associati al loro utilizzo.

Che il consumo di agrumi, inserito all'interno di una dieta specifica, fosse utile per contrastare coliche e calcoli renali non è una novità per gli esperti del settore. Tuttavia, questo studio, portato a termine grazie alla collaborazione di medici, ricercatori e agricoltori, ha dimostrato per la prima volta che fra tutti gli agrumi è proprio il limone ad essere il più efficace.

Per contrastare questi disturbi vengono utilizzati medicinali a base di citrato di potassio. La maggiore efficacia del limone è dovuta al fatto che rispetto all'arancia contiene una quantità cinque volte maggiore di citrato, pari a 42,9 grammi al chilo. Ciò significa che le quantità di principio attivo presente nel farmaco possono essere assunte bevendo il succo di 2 o 3 frutti.

Giuseppe Remuzzi, esperto del Mario Negri, ha spiegato che

la calcolosi renale è molto diffusa nel nostro Paese, con milioni di persone affette da questa patologia.

Si tratta di un disturbo ad altissimo coefficiente di ricadute: i calcoli si riformano in un paziente su tre in un arco temporale che va dai due ai cinque anni.

Questo impone ai pazienti un continuo monitoraggio della situazione e, soprattutto, una particolare attenzione alla dieta.

Dieta che, a quanto pare, non può fare a meno di essere condita con un po' di limone.

Via | ANSA
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail